2015-08-23 03.20.19 pm-1

Nel mio lavoro ho dovuto girare il mondo in cerca di esemplari e semi botanici, vedere culture diverse e capire perché la gente vive e si comporta in certi modi. Negli ultimi 20 anni, sono stato molto fortunato durante i miei viaggi al punto di guadagnare abbastanza fiducia per essere invitato all’interno di operazioni di crescita di tutte le scale e in tutto il mondo. Ciò ora accade sempre più frequentemente rispetto al passato.

Questo è stupefacente per me e mi tocca profondamente perché dimostra come la gente che è disperata, malata, con un tempo limitato sulla Terra cerca ancora di piantare un seme e di crescere una pianta per procurarsi quello che altrimenti non potrebbe avere. Come conseguenza questo sta eliminando il mercato nero della cannabis e la sta ricollocando come una medicina naturale e sensibile regolata e coltivata dai sofferenti al fine di averla a portata di mano per controllare le loro pene. Questo significa che la coltivazione non ha limiti e non conosce confini… dopo tutto essa è semplicemente un’erba.

Ci sono numerosi libri disponibili che raccontano nel dettaglio ogni sfaccettatura della coltivazione, questo però non è il mio intento in questo articolo. Ma poiché il mio viaggio nella vita mi ha dato numerose opportunità di coltivare, vorrei condividere i 10 migliori “pezzi di esperienza” che possono essere d’aiuto alle persone che stanno coltivando (naturalmente solo nei paesi dove la coltivazione della cannabis non è reato, tra cui Olanda, Spagna, Portogallo, alcune zone della Svizzera, ecc) pensando di crescere e usare la cannabis per aiutare la loro vita come ho fatto io.

1- Iniziare con un seme conosciuto, di cui si conosce la provenienza piuttosto che usare semi che arrivano da fonti sconosciute ridurrà la possibilità di produrre nel vostro giardino qualcosa che non darà i frutti sperati. Navigate on-line e chiedete ai compagni coltivatori di tutto il mondo quali semi hanno provato, dove li hanno presi, ecc… sarà tempo ben investito.

2- Usa il principio K.I.S.S (Keep It Simple Stupid – Mantienilo Semplice e Stupido) nel tuo avvicinamento alla coltivazione in giardino. Ci sono così tanti strumenti per coltivare, così tanti cibi, così tante opinioni che se alla fine ti limiti a imparare una o due verità sulla coltivazione da ogni esperienza di crescita, imparerai molto di più piuttosto che aver bisogno di chiedere. Ho sempre consigliato alla gente di coltivare con il terriccio proveniente da fornitori locali usando concimi locali compatibili con la crescita annuale essenziale per le erbe e i fiori, almeno inizialmente. Non appena diventi un po’ più sicuro con altre crescite allora puoi scegliere di usare altre tecniche, ecc… Farai molti errori, questo è certo, allora perché investire in qualcosa di troppo tecnico prima che sia garantito?

3- Impara ad usare le misurazioni del ph e del ec per capire l’acqua, non solo per le piante ma anche per capire come identificare le cause invisibili che possono essere critiche nella vita in generale. Quante persone conoscono il ph o l’ec dell’acqua del rubinetto del posto in cui vivono? Noi cresciamo le nostre famiglie su essa, cuciniamo con essa e laviamo noi stessi con essa, ma la maggior parte di noi dà per scontato che qualcun altro stia facendo le misurazioni necessarie. Se capisci questo punto ti renderai conto che la maggior parte delle cose cruciali sulle quali confidiamo per vivere sono tutte invisibile come l’aria, l’elettricità, il gas e le vitamine e troppi di noi prendono troppo per scontato. Rafforzati e prenditi la responsabilità, o almeno acquista la consapevolezza, di ciò che ti circonda, cambierà il modo in cui guardi la vita.

4- Il flusso e la circolazione dell’aria sono probabilmente l’elemento a cui do più importanza nella disposizione di una stanza interna. Un consiglio molto utile è di cercare di creare una pressione negativa. Rendendo la dimensione dell’aria in entrata tre volte più piccola della dimensione dell’aria in uscita costringerai l’aria a fluire da un’area all’altra garantendo il ricambio d’aria in modo regolare. Il flusso d’aria si correla direttamente al controllo della temperatura, dell’umidità, dell’odore e della pressione, conosciute comunemente come CLIMA. Controllare il movimento dell’aria garantirà la salute della pianta a un livello fondamentale, dunque spendi il tuo tempo e i tuoi soldi su questo fattore.

2015-08-23 03.20.34 pm

5- La prevenzione è sempre preferibile ai problemi. Mantenete pulite le aree di crescita dalle sostanze delle piante morte. Pulire regolarmente con la peroxide, ammoniaca o altri prodotti similmente potenti ma leggeri ridurrà la probabilità che funghi, insetti, uova e batteri non desiderati in una stanza crescano in essa. Ricordati che una stanza in casa è un ambiente perfetto per far crescere le cose… sia le buone che le cattive, dunque sii igienico e pulito a livello giornaliero.

6- L’elettricità deve iniziare dalla tua cintola e salire mentre tutta l’acqua e ogni stratagemma acquoso deve iniziare dalle tue anche e scendere. In tutte le mie stanze i cavi elettrici o le prese sono collocate in alto mentre tutta l’acqua e i tubi sono collocati in basso, in questo modo la tua stanza rimarrà sicura, non pericolosa ed eviterai incidenti inevitabili che succedono come risultato dello straripamento dell’acqua o del fuoco causato dai cavi, o incidenti che avvengono quando l’acqua incontra l’elettricità (probabilmente l’80% dei motivi per cui la gente in Olanda ha problemi con le autorità).

7- E’ importante avere delle buone luci, ma l’importanza dell’oscurità totale e la consistenza/regolarità delle ore di oscurità totale determinerà il ciclo di fioritura e la densità dei fiori. Quando cambi il tempo di luce dalla crescita (18 ore di luce / 6 ore di oscurità) alla fioritura (12 ore di luce / 12 ore di oscurità) sii costante e mantieni 12 ore di oscurità totale. Questa è la cosa più importante da fare, necessaria per far raggiungere al fiore il suo potenziale durante il raccolto.

8- Molta gente spende troppo tempo sul materiale per riflettere la luce. Un metodo semplice è quello di usare il vinile industriale, utilizzato per delineare gli stagni per i pesci, come la base della stanza, attaccato alle pareti all’altezza di circa 5 metri… fai una base per piscina nel caso in cui l’acqua si diffondesse ecc… Poi da 5 metri delinea i muri con una plastica bianca/nera/bianca che darà molto riflesso alle piante e darà la certezza di non disperdere luce. E’ facile da pulire e aiuta a definire a colpo d’occhio le aree di acqua e le aree di elettricità.

9- La scelta del metodo di coltivazione/fioritura deve essere uno in cui inizialmente ti senti sicuro. Non iniziare a coltivare in una nuova stanza con un nuovo metodo perché questo può causare davvero molti problemi e agire in modo negativo complicando la crescita anziché renderla rilassante e gioiosa.

10- Finisci la stanza e falla funzionare per alcuni giorni prima di decidere di usarla per la coltivazione. Il fatto è che è molto più semplice e meno laborioso assicurarsi che tutti i sistemi della stanza come l’aria, lo scarico, la temperatura, ecc, funzionino senza le piante anche se ti devi comportare come se le piante fossero dentro per dei cicli completi di pochi giorni. Questo fattore ti permetterà di iniziare la nuova crescita sapendo già che la tua stanza è in ordine e dunque l’unica cosa che può andar storta riguarderà le piante o l’errore umano. Inevitabilmente ridurrai i fattori sconosciuti e gli elementi che impediranno la crescita saranno facilmente identificabili.

Se qualcuno si attiene a questi principi basilari nell’avviare una stanza per la coltivazione in casa allora sarà sulla buona strada per diventare un giardiniere competente e felice. Vi auguro un grosso successo in quello che fate…

ATTENZIONE: In Italia la coltivazione di Cannabis è vietata (art. 28 e 73 del DPR 309/90) se non si è in possesso di apposita autorizzazione (art. 17 DPR 309/90). Tutte le informazioni contenute in questo articolo, sono da intendersi ai fini di una più completa cultura generale o indirizzate ai lettori che vivono nei Paesi dove la coltivazione di Cannabis non è vietata.




Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.