arresto cannabisUn uomo di 36 anni residente in provincia di Genova, gravemente malato, è stato arrestato per la coltivazione di otto piante di canapa dai carabinieri.

Agli ufficiali che hanno fatto irruzione nella sua casa per compiere la perquisizione ha mostrato il regolare certificato medico che lo autorizzava a consumare marijuana per scopi terapeutici a causa della grave patologia della quale soffre ed ha giustificato l’autoproduzione casalinga con la motivazione che la cannabis medica ottenibile tramite la procedura legale costa troppo e non se la può permettere. Ma questo non è stato sufficiente per evitargli l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

ANCHE 35 EURO AL GRAMMO PER LA CANNABIS LEGALE. Le cure a base di cannabis fino ad oggi in Italia sono ottenibili solo tramite una procedura d’importazione autorizzata dal ministero della Salute e vengono a costare circa 35 euro al grammo. Mentre tutti quei pazienti che non possono permettersi di affrontare queste spese o non riescono ad avere una prescrizione da parte del medico (la maggioranza dei quali ancora si rifiuta di prescrivere cannabis, per ignoranza delle norme o per pregiudizio) sono costretti a rivolgersi al mercato illegale o all’autocoltivazione come fatto dall’uomo vittima di questo caso.

IL GOVERNO FACCIA PRESTO AD AVVIARE LA COLTIVAZIONE. Lo scorso 4 settembre è finalmente giunta l’autorizzazione da parte dei ministeri della Salute e della Difesa ad attivare la coltivazione di canapa a scopi terapeutici anche in Italia, presso il Laboratorio farmaceutico militare di Firenze: una decisione che permetterà finalmente ai pazienti italiani di avere la cannabis della quale necessitano senza dover sostenere gli assurdi costi legati alla procedura di importazione dall’estero. Presso i ministeri interessati sono ora in fase di stesura i protocolli attuativi della norma, l’auspicio è che questi tempi non siano i soliti della politica italiana, per non dover leggere ancora di altri casi come quello di questo malato.





2 Comments

  1. Immagino che il governo aspetti l'arrivo dei Venusiani ……..x aiutare gli ammalati e RICORDARE L'Art. 32 della Ns COSTITUZIONE:quando se nè saranno andati!!!

  2. Intervistate gli sbirri che fanno queste cagate ed il loro comandante,cosi per farsi un idea di chi sono e perchè gli paghiamo lo stipendio..

Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.