dormirePer abitudine o necessità, molte persone assumono cannabis prima di andare a dormire. È oggi accertato che il nostro sistema  endocannabinoide regola anche durata, profondità e ritmo del sonno. Appare quindi ovvio che i fitocannabinoidi interagiscano con questa funzione vitale.

Dopo l’assunzione di cannabis, la maggiore facilità nell’addormentarsi e la maggiore durata del sonno è stata provata fin dai primi esperimenti su soggetti insonni e non. Studi più recenti indicano l’influenza dei cannabinoidi sulle fasi di sonno profondo, aumentandone la durata. Questo è ritenuto un effetto positivo poiché il processo di recupero da parte del nostro organismo durante il sonno è maggiore nella fase “profonda”. Al contrario, i cannabinoidi riducono la fase REM, riducendo di conseguenza i sogni.

Non è ancora chiara la funzione della fase REM per il nostro organismo ed è quindi difficile valutare come positiva o negativa la sua riduzione da parte della cannabis. Si è comunque spesso riscontrato un aumento dei sogni e una certa irrequietezza durante il sonno in soggetti che ne hanno interrotto l’utilizzo da pochi giorni. Effetto che diminuisce con il passare del tempo.  Molto interessante è la recente scoperta sui benefici contro i problemi di respirazione e l’apnea nel sonno, frequente in caso di obesità, diabete o problemi cardiocircolatori. Questi disturbi sono ancora difficilmente curabili e alcuni pazienti devono indossare maschere speciali durante il sonno. Se i risultati degli studi saranno confermati, una pillola a base di cannabis potrà risolvere questo problema.

Massimo Frattale

Fonte: leafscience.com

 

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.