Cinema e documentari

“Choose Love” per cambiare il mondo, il nuovo lavoro di Torelli

"Choose Love" per cambiare il mondo, il nuovo lavoro di Torelli

Dopo aver auspicato una rivoluzione interiore tramite “Un altro mondo”, sottolineando il concetto che tutti siamo connessi e concatenati tra di noi, ed aver esaminato le conseguenze della cultura della carne sulla salute umana, sull’ambiente e la fame nel mondo con “Food Relovution – Tutto ciò che mangi ha una conseguenza”, il regista romano Thomas Torelli torna con un nuovo documentario, “Choose Love”, e ci mette di fronte ancora una volta all’unione tra le persone, evidenziando come le nostre scelte influenzino gli altri e viceversa ed auspicando anche in questo caso ad un cambiamento interiore positivo.

“Choose Love”, in fase di chiusura, verte sull’Amore con la A maiuscola e completa questa sorta di trilogia del buon cambiamento e della sana evoluzione. L’amore di cui parla non è solo quello comune tra coppie o tra genitori e figli, ma è un amore più grande: è l’amore tra gli esseri umani che permette di vivere positivamente la vita e le situazioni che si presentano senza lasciarsi sopraffare dalla rabbia. Il documentario presenta diverse teorie scientifiche che dimostrano come l’amore, a differenza dell’odio e della rabbia, migliora le nostre condizioni fisiche e relazionali.

Comprovate da esperti come Bruce H Lipton, specialista di nuova biologia ed epigenetica, che afferma: «La chimica dell’amore è la chimica della guarigione. La chimica della paura è ciò che ci fa ammalare». O da Everett Worthington, psicologo e professore, considerato il maggior esperto nello studio scientifico del perdono, che asserisce con estrema convinzione che: «Gli effetti sulla salute sono immediati: negativi se portiamo rancore, positivi se perdoniamo».

Il valore del perdono è incommensurabile se pensiamo ai risvolti positivi che provoca alla salute e al mondo intorno a noi e Torelli ce l’ho ricorda con “Choose Love”. Il messaggio del regista è anche un consiglio, un consiglio a scegliere (finché possiamo) di vivere la vita con il sorriso e in maniera positiva trasmettendo emozioni e sensazioni positive così da rendere il mondo un posto buono, solidale e collaborativo.

Un progetto ambizioso per il quale è stata attivata una campagna di crowfounding su Indiegogo che ha raggiunto l’obiettivo con successo ed è ancora aperta a chi vuole contribuire finché non sarà pronto il documentario, che potremo vedere entro la fine dell’anno. Noi di Dolce Vita siamo media partner del documentario e lo supportiamo con orgoglio.

“Choose Love” parla di empatia, amore, perdono, semplicità e consapevolezza non solo un documentario ma uno strumento per migliorarci e migliorare il mondo intorno a noi.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button