Terapeutica

CBD fuori dalla tabella dei farmaci, per ora

L’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha comunicato che «in base alle informazioni attuali un inserimento del CBD nelle tabelle internazionali dei farmaci psicotropi e narcotici non sarebbe giustificato». La decisione è stata presa dal comitato di esperti (ECDD) che si erano ritrovati per il 39esimo meeting sulle dipendenze a Ginevra lo scorso novembre, con il fine di riesaminare per il loro potenziale di dipendenza, abuso e danno alla salute.

Secondo la revisione iniziale degli esperti: «Recenti prove di studi scientifici su animali ed esseri umani hanno dimostrato che il suo utilizzo potrebbe avere valore terapeutico per le convulsioni causate dall’epilessia e da condizioni correlate. Gli studi attuali mostrano anche che il cannabidiolo non è da considerarsi una sostanza d’abuso e che non crea dipendenza». L’OMS ha spiegato che la revisione completa del CBD e delle sue preparazioni è stata rimandata al maggio 2018, quando al comitato sarà sottoposta una revisione sulla cannabis ed le sostanze correlate.

CBD fuori dalla tabella dei farmaci, per ora





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button