HipHop skillz

Caparezza – Il Dito Medio Di Galileo (txt)

Accetti ogni dettame senza verificare
ti credi perspicace ma sei soltanto un altro dei babbei
e ti bei.. E ti bei.. E ti bei.. E ti bei..

Una nuova pletora di uomini pecora
con i lupi se ne va senza remora,
priva di identità, omini di Legoland
la cui regola è obbedire come un vero clan.
Pastori cani li guidano tra le tappe,
temono il dito di Galileo tra le chiappe,
vogliono menti barricate, quali grappe!
E non le mettono al corrente come l’ampere.
Devo superare le mie diffidenze,
via! Museo della scienza di Firenze!
Spranghe, pezze annodate come pretzel.
Sono ‘Inside man’ come Denzel.
Colpo del secolo,di colpo trasecolo,
ho rubato il dito, sei pronto per l’esodo?
Sarai libero, mai più medio evo col
dito medio di Galileo nel di dietro!

Portiamo il dito medio di Galileo,
portiamolo alla testa del corteo,
nessuno sarà più chiamato babbeo
se lo infilerà nei pressi del perineo.
Ga-li-le-o, Ga-li-leo.

Il dito di Galileo assalito nel corteo,
diventato un mito per alcuni come Clooney George.
Tutti a pecora con i culi nell’apogeo
abbassano i pantaloni, sollevano il pareo.
Non fa sosta la supposta popstar,
gente genuflessa dalla parte opposta
lo sbatte e basta, non batte cassa
come con una salma esposta.
La verità brucia come candeggina
ma vedi, qua, noi c’abbiamo vaselina.
bagna le dita e chinati, si si, prima di
rimanere fuori da prenotazioni in agendina.
Una falange là ti fa la crosta, già,
qualcuno ti dirà che sei apostata
ma prendi il sapere nello sfintere,
è meglio dell’esame della prostata!

Portiamo il dito medio di Galileo…

Galileo, chi si oppose al tuo genio
fu più Vil del coyote nel Canyon.
Se la chiesa t’ha messo all’indice, beh, che male c’è?
Tu la metti al medio!
Le tue pecore si fanno umane,
chi se ne frega se si fanno male.
Vedi quanti culi puoi penetrare
tu che prima li vedevi con il cannocchiale!
La cultura parrocchiale ha vedute corte
ma tu vai forte, fai
passi da gigante oltre Coltrane,
sveli segreti più di Brokeback Mountain,
e non si dica che non hai mosso un dito,
altro che dito, è dinamite!
Tu vivrai Galileo, come quel galileo
messo in croce prima di te!

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button