Eventi

Cannatrade – Berna 2007

slide-1La Cannatrade di Berna è ormai un appuntamento fisso, perché ormai “noi non si manca MAI”. Giunta alla 7a edizione, l’ormai consolidata fiera ha aperto i battenti venerdì 30 marzo, e fino alla domenica 1 aprile ha visto passare tra i suoi stand un pubblico di 15000 persone. Occasione speciale quest’anno, che ha visto la presentazione e il lancio della nostra nuova rivista “Dolce Vita INTERNATIONAL”, la cui distribuzione – gratuita – è iniziata proprio da qui. Molti i visitatori italiani e molti gli amici di Enjoint e Dolce Vita, che sono passati a trovarci allo stand, ancora una volta l’unico degli italiani presenti.

Ottima l’organizzazione e ampia come sempre la serie di eventi, con le immancabili coreografie di piante di canapa tessile, mostre fotografiche, sfilate e passerelle di abiti in canapa, stand di iniziative politiche, sociali, terapeutiche. E ancora rolling contest, “canna swiss cup”, proiezioni di film e conferenze, distribuiti sui tre giorni della fiera. D’altronde non ci stanchiamo mai di ripetere che questa è, a nostro parere, la migliore tra le fiere europee del settore. La tre giorni svizzera si è conclusa la domenica sera, salutandoci e dandoci appuntamento al prossimo anno.Sponsor di quest’anno GrowBox, GreenHouse Seed Co., Hank Kontor, NachtSchatten e Radio RaBe.

P.S. per dovere di cronaca: al rientro in frontiera al valico di Chiasso, siamo stati controllati dalla Guardia di Finanza, coadiuvata dai segugi antidroga. Naturalmente non avevamo nulla di illegale (nemmeno i semi, giudicati l’anno scorso come illegali e perciò sequestrati) e abbiamo potuto proseguire quasi subito per la nostra strada. Il trattamento non è stato dei più degni di rispetto. Ci dispiace davvero dover scrivere che a volte l’arroganza e la presunzione nel trattamento durante un controllo, danno davvero fastidio, soprattutto a chi sa di essere nel giusto e che portano poi ad avere eventuali opinioni negative sulle Forze dell’Ordine.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.