Canna-Trade-2009-01

La CannaTrade.ch è la fiera internazionale della canapa che si tiene annualmente in Svizzera. Quella che all’inizio era una piccola fiera nazionale, è divenuta negli anni un evento mondiale e un punto d’incontro per tutto il settore. Dopo otto anni in cui la fiera si è tenuta a Berna, la CannaTrade.ch 2009 si è trasferita nella fiera di Basilea, a causa dei mondiali di hockey su ghiaccio organizzati nello stesso periodo a Berna.

Il Tema centrale di quest’anno è stato “Canapa come medicina” e si poteva contare la presenza delle più importanti ditte del settore: Hesi, Paradise Seeds, Canna, ROOR, Advanced Nutrients, Atami, Hy-Pro, Sensi Seed, BioNova e molte altre. Come ogni anno la gamma dei prodotti in esposizione è stata molto vasta, fertilizzanti, lampade per coltivare oltre che a numerosi prodotti e alimenti fatti di canapa. Ma i veri protagonisti della fiera sono state le growbox (presenti in ogni misura, formato o materiale), i vaporizzatori e la nuova edizione del nostro Dolce Vita INTERNATIONAL (vedi articolo).

L’unica cosa che è mancata in questa fiera è stata purtroppo la “festeggiata”. Infatti le leggi svizzere recentemente approvate hanno reso illegale il consumo, la coltivazione, la vendita e il possesso di canapa. Questo ha avuto una forte ripercussione sulla fiera, nella quale i pochi coraggiosi espositori di semi sono stati pesantemente multati dalla polizia. Esatto, oltre che a un mare di visitatori, quest’anno si è potuto contare anche sulla felice compagnia di un manipolo di poliziotti “in borghese” che girando tra la folla multavano i malcapitati trovati in possesso di cannabis. Naturalmente questo non è bastato a guastare il morale della fiera, e l’irriducibile spirito di ribellione presente nei partecipanti, ha comunque permesso a tutti di passare 3 belle giornate dedicate alla nostra cara e purtroppo, sempre più condannata cannabis

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.