Eventi

Cannabusiness: alla conferenza internazionale di Zurigo c’è anche Henry Rollins

Cannabusiness: alla conferenza internazionale di Zurigo c'è anche Henry Rollins

Due giornate di conferenze sul cannabusiness a Zurigo per informarsi sugli sviluppi del settore. Il 15 e 16 maggio presso l’hotel Atlantis di parlerà di affari, politica, scienza e cultura nel mondo della cannabis. Interverranno investitori, imprenditori, avvocati e esperti provenienti da oltre 30 paesi.

Testimonial di questa edizione sarà Henry Rollins, cantante dei Black Flag, intrattenitore e molte altre cose, che negli ultimi anni si è esposto per la legalizzazione, pur non essendo mai stato un abituale consumatore di marjiuana. «La sua illegalità si basa sull’ignoranza, sul bigottismo e sul razzismo, oltre che sul finanziamento del sistema carcerario», ha detto Rollins. A una platea internazionale di professionisti del settore ha ricordato lungo l’arco di questo tour che spetta loro correggere gli errori del proibizionismo. «C’è una rivluzione in corso», è solito dire nei suoi discorsi. «Insieme stiamo rovesciando decenni di pregiudizi, razzismo e disinformazione».

Fino al 24 aprile sarà possibile acquistare i biglietti per la conferenza a prezzo scontato. Il biglietto dà diritto anche all’accesso gratuito al Cannatrade, la fiera che si tiene nei giorni immediatemente successivi a Zurigo.

Per tutte le informazioni, basta visitare il sito dell’ICBC.

Cannabusiness: alla conferenza internazionale di Zurigo c'è anche Henry Rollins





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button