CannabisIn evidenza

“Cannabonsai”, le mini piante di cannabis di Manny

Manuel Oyarce, meglio conosciuto come Manny, ha trasformato il suo hobby in un business molto apprezzato

Manny con un bonsai di cannabis in mano
ph: Alexi Lotti

Può sembrare insolito ma oltreoceano dove la cannabis è ormai legale da anni si è diffusa una nuova tendenza, quella dei bonsai di cannabis. Piantine di piccole dimensioni coltivate esclusivamente per l’aspetto originale e il grande fascino estetico, e non per la produzione di fiori veramente limitata. Manuel Oyarce, creatore del progetto “Manny’s Cannabonsai“, l’arte dei bonsai di cannabis, infatti confessa subito: «coltivo grandi piante per uso personale. Non sarei in grado di dipendere dalle piccole piante che non mi danno abbastanza, sono più come progetti artistici divertenti.». E sottolinea che «Il cannabonsai esiste da decenni, ho solo aggiunto il mio stile. Ho reso i miei cannabonsai temporanei, coltivati da semi autofiorenti che vivono solo quattro mesi».

Inizialmente l’idea era quella di avere una pianta da mettere sul davanzale di casa dalle dimensioni ridotte e seguirne la crescita, ma una volta realizzati i primi bonsai di cannabis Manny ha iniziato a condividerne le informazioni sul suo canale YouTube, che oggi conta oltre 27.000 iscritti. Ben presto si è reso conto che molte persone erano interessate e incuriosite dalle tecniche di crescita sicuramente diverse da quelle usate per la cannabis tradizionale; è così è nato l’e-book “Cannabonsai: A Beginners Guide”.

La coltivazione dei bonsai di cannabis ha molte cose in comune con i bonsai tradizionali come i vasi, la terra, la stilizzazione ma anche evidenti differenze tra cui la breve durata, a differenza di quelli tradizionali che vivono per decenni.
Il bonsai di cannabis può produrre pochi grammi per cui non è una soluzione per un consumatore di cannabis ma semplicemente un hobby piacevole che allo stesso modo dei tradizionali bonsai porta numerosi benefici al benessere interiore perché «c’è una bellezza nella temporaneità, che – secondo Manny – rende il tempo trascorso con la pianta più speciale».

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button