E’ il primo studio clinico realizzato per indagare gli effetti della cannabis ad alto contenuto di CBD sui sintomi del Disturbo delle Spettro Autistico (ASD).

Gli scienziati dello Shaare Zedek Medical Center di Gerusalemme, guidati dal dottor Adi Eran, hanno studiato gli effetti di un estratto di cannabis in 60 bambini autistici con un’età media di 11,8 anni (range: 5-18 anni). Sono stati trattati con cannabis con un rapporto di CBD e THC di 20:1 e 6:1. 

La tollerabilità e l’efficacia sono state valutate con scale standard, tra cui il questionario Home Situations Questionnaire–Autism Spectrum Disorder (HSQ-ASD) e l’Autism Parenting Stress Index (APSI).
I risultati di questa ricerca da parte dei medici dell’Unità Neuropediatrica del centro Shaare Zedek Medical di Gerusalemme, in Israele, sono stati pubblicati sul Journal of Autism and Developmental Disorders.

In seguito al trattamento con cannabis, i sintomi comportamentali sono stati molto migliorati o molto migliorati nel 61% dei pazienti. Gli autori hanno scritto che “questo studio preliminare supporta la fattibilità di studi con cannabis a CBD nei bambini con ASD”. La dose giornaliera totale media era di 3,8 mg / kg di CBD e 0,29 mg / kg di THC.

Gli effetti collaterali hanno incluso disturbi del sonno (14%) irritabilità (9%) e perdita di appetito (9%). Una ragazza ha avuto un evento psicotico grave e transitorio a causa del THC, che ha richiesto il trattamento con un antipsicotico.

Intanto un altro studio scientifico ha analizzato le ricerche in materia per concludere che il cannabidiolo (CBD) può essere suggerito come un possibile candidato per trattare l’autismo.

Nello studio pubblicato su Progress in Neuro-Psychopharmacology & Biological Psychiatry i ricercatori spiegano che: “L’uso di cannabinoidi in generale e CBD in particolare nel trattamento di numerose condizioni mediche e mentali, tra cui l’ASD, sta crescendo rapidamente. Tutte le prove attuali sono indirette e basate sull’efficacia del CBD in condizioni patologiche che potrebbero essere presenti anche nell’ASD. Quindi, la potenziale efficacia del CBD nel contesto dell’ASD è solo suggerita”.

Secondo gli studiosi: “Il CBD ha dimostrato alcune proprietà pro-sociali negli studi pre-clinici. Inoltre, in alcune delle più comuni comorbidità dell’ASD, come disturbi del sonno, ADHD, ansia e convulsioni, il CBD può essere efficace come monoterapia o trattamento aggiuntivo.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.