la-piantiamoLapianTiamo, associazione di malati che da anni si battono per il diritto all’accesso alla cannabis terapeutica per i pazienti, ha lanciato una sorta di ultimatum alle istituzioni, colpevoli di non aver ancora dato seguito alla norma approvata dalla regione Puglia lo scorso 22 luglio e che avrebbe dovuto segnare l’inizio del progetto pilota di produzione di cannabis per i malati all’interno della regione governata da Nichi Vendola.
Il presidente dell’associazione, Andrea Trisciuglio, ha annunciato che il prossimo 10 dicembre andrà al Senato – coadiuvato dai senatori Alberto Airola e Lello Ciampolillo del Movimento 5 Stelle – per reclamare l’ascolto da parte delle istituzioni.

Ecco il testo pubblicato da LapianTiamo su facebook:

Dopo i numerosissimi contatti con le istituzioni parlamentari per richiedere autorizzazione ad avviare quel progetto pilota per la produzione di cannabis terapeutica che già legiferò la Regione Puglia lo scorso 22 luglio;
Dopo le reiterate disobbedienze civili che ci vedevano piantare cannabis per la prima volta al mondo in quel palazzo che andrò a visitare.
E questo per dire che ne è trascorso di tempo dalla nascita LapianTiamo (29 gennaio 2013) e da allora la lista delle persone che non ci son più aumenta a dismisura.
Questo per dirvi che i tempi di noi malati (non più in grado di aspettare) sono diversissimi da quelli della politica.
Ed è per questo che il nostro nome LAPIANTIAMO assume il significato “MO BASTA”!
Sì: basta ai troppi proibizionismi che ledono i diritti di noi malati. La succitata legge regionale pugliese riceveva approvazione all’unanimità: questo significa che nessuna forza politica si è mai permessa di ostacolare quanto veniva realizzato dai malati di LapianTiamo. E’ ciò che chiederò alla politica Mercoledi 10 prossimo quando sarò al Senato della Repubblica per portare, come piu’ volte affermato il mio corpo malato al cuore della politica. E per questo sarò li per tentare di far sentire il mio fiato sul collo alle istituzioni che ancora non autorizzano quanto da Lapiantiamo creato.
Spero di dare la massima visibilità a questo incontro che si farà al gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle con i senatori Ciampolillo e Airola che ci hanno spalancato le porte del Parlamento per continuare ad affermare i nostri diritti. Oggi parlando con alcune realtà antiproibizioniste abbiamo condiviso l’urgenza di essere ancora una volta presenti nel Palazzo per far sentire ancora che ci siamo. Convinto che una voce singola (la mia) rischierebbe di non essere ascoltata, ma un coro di voci assordante verrá ascoltato pure dalle istituzioni più sorde.





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.