Un poliambulatorio con medico e psicologo per poter ottenere una prescrizione di cannabis medica: parliamo del Cannabis medical center fondato da poco a Milano. Nel capoluogo lombardo c’è la sede fisica, ma la volontà è quella di appoggiarsi ad altri medici in Italia per poter supportare il maggior numero di pazienti possibile.

Un progetto che nasce da una difficoltà: quella di ottenere la prescrizione per la cannabis ad uso medico. Nonostante la legge dica che è una prescrizione che può essere effettuata da qualsiasi medico iscritto all’albo, sono in molti i professionisti che per scarsa conoscenza ancora oggi si rifiutano di farlo.

Intanto, per venire incontro ai pazienti, il centro di Milano ha iniziato la sua attività, affiancando anche una veterinaria, la dottoressa Patrizia Perricone, per i pazienti animali.

Il centro è stato aperto da Paolo Lo Tuso, già titolare del negozio Growyard e dal dottor Lorenzo Boggione. Con un’idea che è nata da una necessità. Paolo infatti soffre di dolore cronico a causa di un incidente, e, dopo essersi recato dal suo medico, è andato incontro alle difficoltà che i pazienti si trovano davanti a questo percorso. “Ho deciso di creare un posto, con l’aiuto di un medico, che è un luogo dove i pazienti possono ottenere le prescrizioni per la cannabis ad uso medico. Ci appoggiamo a diversi specialisti che già la prescrivono e la conoscono. Nella struttura di Milano ci sono un medico, una psicologa e un fisioterapista, pronti ad ascoltare il paziente e capire come aiutarlo”.

Il dottor Boggione è un medico odontoiatra e prescrittore di cannabis terapeutica. “Ancora oggi ci sono pochi medici che la prescrivono, la nostra iniziativa è nata per semplificare la vita ai pazienti che ancora oggi non riescono ad avere accesso a questa terapia”. Sul centro di Milano spiega che “si tratta di un poliambulatorio dove si effettuano solo ricette per la cannabis terapeutica. Oltre a me ci sono diversi medici generici e specialistici che si occupano di cannabis a vario titolo e facciamo riferimento a diverse farmacie per ottenerla”.

La prima visita specialistica, che deve essere effettuata al centro e comprende anche l’eventuale prescrizione, ha un costo di 140 euro. Il rinnovo della ricetta costa invece 50 euro ogni mese. Ricordiamo che in Lombardia (ma anche in altre Regioni) c’è una legge sulla cannabis in medicina che prevede la dispensazione gratuita della cannabis per le patologie elencate dal decreto Lorenzin del 2015, a patto che la prescrizione venga fatta da specialisti in ospedale. Mentre per le altre patologie è sempre possibile farsela prescrivere, ma va acquistata e pagata in farmacia.

E poi c’è la dottoressa Patrizia Perricone, la veterinaria del centro che ha lo studio in un’altra struttura in viale Padova a Milano. “Mi sono interessata all’utilizzo della cannabis e dei suoi derivati e li sto utilizzando per cani e gatti”. Le patologie per cui la utilizza sono diverse e spaziano da artrosi a dolori, passando per deficit cognitivi, epilessia, ansia e altre problematiche.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.