In evidenzaTerapeutica

La cannabis medica è sicura nei bambini

Ecco la risposta dei medici di Clinn, poliambulatorio di Milano che effettua anche il servizio di telemedicina con diversi dottori specializzati in cannabis

Bambino sorridente con una fogliolina di cannabis in mano

Nel paziente pediatrico l’utilizzo della cannabis è in genere limitato al solo Cannabidiolo (CBD) in quanto l’uso del THC potrebbe influire negativamente sullo sviluppo neuronale, avendo azione diretta sul sistema nervoso centrale.

Il solo CBD è ormai utilizzato ufficialmente nel trattamento delle epilessie farmaco resistenti. Ha effetti collaterali quasi nulli e una relativa interazione con alcuni farmaci, ad esempio può aumentare la biodisponibilità di alcuni farmaci antiepilettici, è sufficiente somministrarli in momenti separati.

In alcuni casi può portare a diarrea oppure a un peggioramento dell’agitazione psicomotoria, molto raramente da quanto possiamo osservare in ambulatorio.

Nei pazienti con disturbo dello spettro autistico spesso genitori e insegnanti riferiscono di vedere i bimbi più “presenti” e attenti, migliora l’attitudine all’apprendimento e migliora l’iperattività e, quando presente, l’etero e l’autoaggressività.

Può essere somministrato in Olio MCT a concentrazione variabile oppure in capsule gastroresistensti, a seconda del dosaggio desiderato, che viene stabilito in base al peso corporeo del paziente.

Il CBD può essere utilizzato insieme ad altri farmaci che agiscono sul sistema nervoso anche con lo scopo di ridurre il dosaggio di questi ultimi e, se possibile, sospenderli. Questa è un’eventualità che va valutata caso per caso e necessita di tempo e stretto monitoraggio del paziente.

In alcuni casi, nei pazienti adolescenti (dai 15-16 anni) con disturbi d’ansia, quadri neuropsichiatrici gravi, disturbi del sonno o emicrania farmacoresistente, si può valutare l’utilizzo anche del THC, sia per via inalatoria che per via orale, ma sempre come seconda scelta se non si sono ottenuti risultati con il solo CBD.

Dottoressa Valentina Florean
Referente per il monitoraggio clinico di
 Clinn

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button