Terapeutica

Cannabis medica: il governo annuncia l’arrivo dei bandi per aumentare la produzione

Cannabis medica: il governo annuncia l'arrivo dei bandi per aumentare la produzione
I bandi per le aziende pubbliche e private per aumentare la produzione di cannabis medica? Arriveranno presto. Parole del sottosegretario Andrea Costa che ha sottolineato l’intento del governo durante la trasmissione Mi Manda Rai Tre.

Una tematica che in Italia colpisce i pazienti da diversi anni, con la carenza di cannabis medica che spesso inficia le cure dei pazienti che, una volta iniziato il trattamento, devono interromperlo proprio perché si fa fatica a trovare la cannabis nelle farmacie.

E la soluzione di aumentare la produzione, visto che quella di Firenze si mantiene molto bassa e nemmeno con le importazioni dall’estero riusciamo a far fronte al problema, era già stata affrontata ma senza che niente poi accadesse nel concreto.

Nel 2018, quando Giulia Grillo era ministro della Salute, in un incontro con i pazienti aveva sottolineato la necessità di aprire alla produzione di cannabis da parte dei privati per sopperire alla carenza, ma senza che poi si facesse nulla nel concreto.

Ora il sottosegretario ha affermato che: “Stiamo varando dei bandi che diano la possibilità di coltivare anche ad aziende private e pubbliche per raggiungere l’obiettivo di essere autosufficienti dal punto di vista della produzione. Secondo Costa infatti bisogna “dare risposte in tempi certi” ai cittadini che possono essere curati con la cannabis. Speriamo che questa volta, all’annuncio, facciano seguito azioni concrete.

Noi, come Dolce Vita, è da anni che sottolineiamo questa urgenza e il nostro direttore Matteo Gracis ha più volte portato l’attenzione sul tema chiedendo che si procedesse in questa direzione. Senza, dall’altra parte, dimenticare la necessità di regolamentare l’autoproduzione di cannabis, per i pazienti e per tutti consumatori.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.