In questi ultimi mesi in Italia le vendite di cannabis light hanno avuto una crescita esponenziale, triplicando i dati registrati prima della quarantena. Tale aumento ha puntato i riflettori su questo settore e sulle aziende agricole produttrici.

Grazie all’ospitalità di un’azienda della provincia di Roma, ho avuto la possibilità di documentare queste realtà per dare visibilità ad un mondo presente in molte altre parti del nostro territorio nazionale, ma poco conosciuto.

Queste attività e gli agricoltori che ne fanno parte potrebbero rappresentare il primo step per un cambiamento significativo. Il loro lavoro potrebbe dar vita ad un mercato in grado di generare grandi entrate economiche attraverso le tassazioni, contribuire a creare nuovi posti di lavoro, impiegare parte dei profitti per investimenti sul personale ed infrastrutture e sottrarre enormi profitti ad attività illecite che, ogni anno, portano miliardi nelle tasche delle narcomafie.

In quei paesi americani dove la legalizzazione è già realtà, i negozi che vendono prodotti a base di cannabis sono stati considerati beni di prima necessità rimanendo aperti durante la pandemia. Questa scelta ha permesso di generare un grande profitto nelle casse dello stato e non è stato registrato alcun caso di disagio sociale.

Il nostro paese sta affrontando una grave crisi e le prospettive, a seguito dei disagi provocati dal C ovid-19, non sono delle migliori.

Una presa di coscienza libera da preconcetti e stereotipi, potrebbe sensibilizzare su questo argomento, su i suoi molteplici aspetti e spianare la strada verso la liberalizzazione.




a cura di Federico Perruolo





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.