HipHop skillz

Caneda – C'Era Una Volta (txt)

Era piccola, piccola, ma con fame
né padre, né madre,
una sorella che gli fece da padre, madre, un futuro da mangiare, un passato da picchiare a sangue.
Come sono alti i palazzi dal finestrino di un taxi
una bambina vede Dio dentro un Big Mac Maxi
dentro ci si può perdere come in una giungla nuda
la pelle sulla strada è così cruda
è vera, diventò la principessa delle strade ma la corona era di plastica come la sua ingenuità
usò gli uomini come gli uomini giocavano con lei al gioco degli uomini, ma erano demoni
la vita diventò una scala, ogni gradino era più nuda, ogni gradino era più dura
certe malattie meglio farle prima
ma la coca era così buona, la droga era così buona, cacciò l’amore dalla sua scuola.

-rit (x1):
La coca, l’oro, l’odio per loro
quando il whiskey finisce il ghiaccio emette un suono.
Emette un suono, il ghiaccio emette un suono
conquistare una città di sabbia per poi distruggerla.

E le ombre si allungarono, e i gradini si accorciarono
le sue foto in prima pagina ormai la annoiavano
quella corona di sale si sciolse in mare
le sue lacrime ma ormai il suo cuore è l’Antartide
ma venne un mago e disse niente è invano
arriverà un principe il suo nome sarà Cano
non sa cos’è l’amore perché non conosce l’odio
ti donerà un bacio, ti ruberà via il buio
salvala, sarà il tuo amante, tuo padre, caccerà le droghe
sarà un fratello e il suo peccato scritto tra le rughe
ti donerà il piacere che fa urlare
il tuo coltello sarà un no che lo ucciderà sopra l’altare.

– rit (x1)

La donna bambina sparì con il suo oro
un marito e una figlia, come il tesoro
dopo il terzo aborto smise di giocare contro il banco, la morte è troppo astuta, tanto avrebbe perso
tornò alla partenza, la città è una caramella senza zucchero, senza speranza
l’eroina pianse per le sue vene, la coca per le sue righe
e la bambina tornò nella giungla come una tigre.

– rit (x1)

C’era una volta in una città, una bambina piccola, piccola, piccola, giunse a piedi nudi fin qua (fin qua), scappò con l’oro ai piedi, (via) da quella città.



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio