High times

Piante di canapa per purificare gli ambienti inquinati da sostanze tossiche

Vasta coltivazione di canapa industriale

Tra le innumerevoli qualità delle piante di Canapa ce n’è una veramente incredibile: quella di riuscire a eliminare sostanze altamente tossiche per gli esseri umani.

Il fitorisanamento è un processo reso possibile da questa particolare proprietà di alcune piante di purificare il terreno. Uno studio del 2012 ha dimostrato che oltre al girasole e al mais, anche la Canapa è in grado di assorbire enormi quantità di cadmio presenti nel terreno. Ovviamente non è consigliabile utilizzare a questo scopo le piante destinate a usi alimentari, proprio perché esse sono in grado di assorbire radiazioni, metalli pesanti e altre tossine causate dall’azione devastante dell’uomo: dai rifiuti nucleari ai pesticidi e alle sostanze di rifiuto delle discariche.

Pochi probabilmente sanno che da circa 10 anni nei pressi dell’ormai tristemente nota centrale nucleare di Chernobyl sono state utilizzate proprio piante di Canapa per ridurre l’elevata concentrazione di sostanze tossiche del territorio. Ma senza andare troppo lontano, anche nella nostra Terra dei fuochi in Campania, recentemente sono sorte le prime piantagioni sperimentali di Canapa con lo stesso scopo.

Le piante fungono da filtro per rendere inattive le sostanze inquinanti presenti nei pesticidi. E non è finita qui: le provvidenziali piantine, una volta esaurito il loro ciclo, possono esser trasformate in etanolo come biocarburante.

La Canapa, dunque, permette di ricostituire il delicato equilibrio ambientale, ma spesso il veto posto da alcuni Paesi non permette di goderne pienamente i benefici.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button