Nonostante il Canada sia attualmente la sede della più grande industria di cannabis legale per adulti sulla terra, sul territorio canadese ci sono ancora mercati non regolamentati.

L’unico altro paese che finora ha legalizzato l’uso da parte degli adulti è l’Uruguay, ma mentre il Canada ha una popolazione di circa 37,5 milioni di persone, la popolazione dell’Uruguay è circa un decimo, con 3,5 milioni di persone.

Oltre a una popolazione molto più ampia, l’industria canadese per gli adulti è aperta a chiunque sia maggiorenne a differenza dell’Uruguay, dove solo i residenti possono effettuare acquisti legali.

La legalizzazione in Canada è stata tutt’altro che facile ma, era prevedibile, poiché il paese stava essenzialmente facendo qualcosa che nessun altro stato aveva mai fatto prima.

Come in tutti i mercati legali della cannabis, le vendite iniziano lentamente e aumentano nel tempo, con una parte significativa delle vendite complessive che passa ancora attraverso canali non regolamentati.

Questo è stato il caso del Canada, dove le entità regolamentate hanno avuto difficoltà a guadagnare quote di mercato rispetto alle entità non regolamentate ma, sembra che il flusso stia cambiando.

Secondo un recente studio, il 70% dei consumatori ha riferito di aver effettuato i propri acquisti di cannabis attraverso punti vendita canadesi regolamentati piuttosto che fonti non regolamentate. Si evince inoltre che le vendite nel febbraio 2021 sono aumentate del 74% rispetto all’anno precedente in Canada. Health Canada ha anche recentemente aggiunto più produttori di cannabis, con 657 produttori autorizzati ora.

Gli oppositori della cannabis, usano il pretesto che alcuni consumatori continuano a fare acquisti non regolamentati, come una “prova” che la legalizzazione della cannabis non funzioni.

Il fulcro della questione, secondo il rapporto redatto da CannaTechToday, è che la legalizzazione della cannabis funziona in Canada (e ovunque sia consentita a livello nazionale o locale), ma il mercato non regolamentato della cannabis presumibilmente non scomparirà mai al 100%. Dopotutto, in Canada sono ancora in corso acquisti non regolamentati di tabacco e alcol.

Il fatto che le persone acquistino ancora tabacco e distillati clandestini non regolamentati, non significa che le politiche per quelle sostanze stiano fallendo, e lo stesso vale per la cannabis.

Il mercato della cannabis non regolamentato esisterà sempre in qualche forma, ma questa non è mai una “giustificazione” per il divieto.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.