ALLE PORTE DELL’ASIA: LA TURCHIA, LA GEORGIA E IL MAR NERO

Il traghetto che parte da Bari impiega dalle 8 alle quasi 14 ore, a seconda della compagnia, per raggiungere il porto di Igoumenitsa, in Grecia. Percorrendo per 650 km la Egnatia Odos, l’autostrada greca che fa parte della strada europea E90, si arriva al confine turco attraversando località come Salonicco e Alessandropoli. Facendo tappa a Istanbul si può esplorare il Mar Nero percorrendo la lunghissima linea costiera fatta di chilometri e chilometri di spiagge circondate da fitte foreste di pini, fino all’Anatolia nord-orientale, una delle zone meno visitate di tutta la Turchia. Da qui proseguire per la Georgia, Stato transcaucasico situato sulla linea di demarcazione che separa l’Europa dall’Asia.

Milano-Tangeri

L’AFRICA: IL MAROCCO

Partendo dall’Italia si attraversano Francia e Spagna, visitando città come Barcellona e Valencia ed esplorando l’Andalusia, la regione spagnola dell’estremo sud. Facilmente si raggiunge il porto di Algeciras da dove partono i traghetti diretti in Africa. La breve traversata dello Stretto di Gibilterra ha una durata di navigazione che varia da 30 minuti a 1 ora e 30 minuti e si possono raggiungere Ceuta (enclave spagnola in territorio africano) oppure Tangeri. Proseguire per le città imperiali e il sud, andando incontro al deserto del Sahara, è estremamente semplice, con qualsiasi mezzo, pubblico o privato.

L’AFRICA: LA TUNISIA
Facilissimo. Si percorre tutto lo Stivale, si attraversa la Sicilia e, una volta arrivati a Palermo, si salpa in direzione Tunisi. Il traghetto che compie la traversata impiega circa 10 ore per approdare nella capitale tunisina e, a seconda della compagnia, opera una o più corse a settimana, soprattutto in alta stagione. Il posto poltrona ha prezzi a partire da 32 euro a tratta. Il sistema di trasporti pubblici in Tunisia è molto efficiente motivo per cui è consigliabile non arrivarci con mezzi propri.

Venezia-Mosca

DALL’ EUROPA ALLA CINA: LA TRANSIBERIANA
Un lunghissimo viaggio in treno per raggiungere Mosca e salire a bordo della leggendaria Transiberiana, la linea ferroviaria più lunga del mondo. Partendo da Venezia si raggiungono le capitali Vienna, Varsavia, Minsk in Bielorussia e infine la capitale russa da cui hanno inizio i 9.000 chilometri che separano l’Europa dalla Cina. La linea conosciuta come Transiberiana, in realtà, arriva fino a Vladivostok, mentre Transmongolica e Transmanciuriana proseguono fino a Pechino.

Stefania Cassani
Viaggiatrice, blogger e travel coach. Ha percorso circa 50 paesi per lo più in solitaria. Scrive delle sue avventure su viaggiatorisidiventa.it





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.