Comunicazioni promozionali

Business milionario per il settore della cannabis light, è tempo di investire

Coltivazione di cannabis light dell'azienda Canapa Farm

Boom di consumi e di vendite nel mondo della cannabis light: la legalizzazione dei prodotti ha portato a una loro massima diffusione, per un volume di affari sempre più notevole. Il tempo di investire nella canapa e partecipare a questo giro d’affari – dai valori nell’ordine delle decine di migliaia di euro – è dunque arrivato.

I numeri della canapa leggera

Un chiaro effetto del lockdown, oltre che della legalizzazione della cannabis light, è stato l’aumento di consumo domestico di marijuana legale prodotta in Italia, con conseguente crescita del 76% del fatturato connesso al settore, in un trend inarrestabile che si propone di arrivare anche al 130% nel 2022.

Le possibilità offerte dal mercato, in un momento in cui offerta e domanda si alimentano a vicenda, hanno fatto sì che tutta la filiera di produzione italiana crescesse, sin dalla quantità di terra adibita alla coltura di canapa: in Sardegna, ad esempio, gli ettari destinati alla canapa sono passati da 400 (2019) a 1300 (2021). Sempre più denaro si muove dunque dalla produzione agricola fino all’apertura di appositi growshop per la vendita di cannabis e derivati, che diventano tanto più interessanti quanto più l’agricoltura alle loro spalle è bio. Fra i più attivi, Canapa Farm, che così si esprime sulla coltivazione biologica di canapa in Italia: «L’agricoltura biologica è più difficile, ma dona parecchie soddisfazioni sia al coltivatore che al consumatore. Bisogna capirne le dinamiche e saperle sfruttare: quando le piante sono in fiore, i nostri campi sono un ecosistema vivo e un habitat eccellente per le biodiversità del territorio. Da tutto questo nasce un prodotto di qualità.».

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button