BMTHPotete odiarli, definirli mediocri e inutili, ma mettetevi il cuore in pace, alla fine a spuntarla sono sempre loro, i Bring Me The Horizon. Il perché è presto detto e basta dare un’occhiata alla loro discografia: al suo interno un EP metalcore (uscito nel periodo di massimo splendore del genere), il debutto “Count your blessings” nel bel mezzo dell’ascesa del deathcore e oggi “Suicide season”, il primo “vero” album della band di Sheffield. Un disco che appena lo si mette nel lettore lascia basiti, suoni pompatissimi (aver lavorato con un produttore come fredrik Nordstrom ha giovato non poco) e canzoni che si stampano in testa al primo ascolto.

Un disco dal forte impatto, dove una volta tanto a colpire non è il fascino del tatuatissimo cantante Oliver Sykes ma il contenuto, vario, provocante e dannatamente efficace come mai prima d’ora. Musicalmente la band è migliorata parecchio, si passa da schegge inclini al trash a sonorità che tanto ricordano il death melodico di cui la scuola scandinava va fiera. Tecnica ed esecuzione vanno a braccetto, ricordando a sprazzi Gallows, At The Gates e Bury Your Dead per fare qualche nome. A questo aggiungeteci una buona dose di elettronica e il gioco è fatto, “Suicide season” è uno dei migliori lavori alternative del 2008.

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.