download (1)E’ il secondo album dei Black Sabbath, gruppo della fine degli anni ‘60 considerati gli inventori dell’hard rock portato alle estreme conseguenze come l’heavy metal. Le canzoni intrise di riferimenti occulti, dal macabro alle tenebre, al satanismo, hanno conferito alla band di Birmingham la fama di gruppo di hard rock oscuro per antonomasia. Nonostante ciò, Paranoid è anche un album carico di protesta in quegli anni presente in America e in occidente (Vietnam.. ecc.).

Il carisma di Ozzy Osbourne la voce (c’è chi si ricorda quando, durante un esibizione, staccò con un morso la testa di un pipistrello vivo!!), la chitarra di Tony Iommi e la batteria di Bill Ward sono la sostanza di quest’album dove psichedelia e protesta trovano terreno fertile per manifestarsi in maniera indimenticabile. Provate, oltre che ad ascoltare, a tradurre qualche pezzo e vedrete!

a cura di Bloodymama

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.