Giardinaggio

Bacche invernali: 8 piante che coloreranno il vostro giardino anche di inverno

L’inverno è ormai alle porte e i nostri giardini e terrazzi sono sempre più spogli e le giornate sempre più brevi e spesso grigie. In vista della fredda stagione le piante con i fiori o i frutti che resistono alle basse temperature sono poche, tra queste troviamo alcune specie che producono bacche durante i mesi freddi regalando così un tocco di colore al vostro angolo verde. Inoltre le bacche in queste stagioni fredde sono il nutrimento primario degli uccelli che probabilmente verranno spesso e volentieri a visitare il vostro angolo verde. Eccovi una lista delle principali piante da bacche che potranno dare un po’ di colore al grigio inverno e renderlo così più sopportabile.

biancospinoBIANCOSPINO
Il Biancospino, altrimenti detto Crataegus, è un arbusto di grandi dimensioni con foglie verdi a forma di rombo e fiori bianchi primaverili che in inverno lasciano spazio alle bacche rosse. Le bacche, oltre ad essere cibo per uccelli, possono essere utilizzate per confezionare sciroppi, marmellate e gelatine.

img2GINEPRO
Un’altra pianta da bacca molto diffusa e conosciuta in Italia, dove cresce spontaneamente, è il ginepro comune, o Juniperus. Questo arbusto sempreverde di grandi dimensioni ha delle foglie aghiformi e pungenti di color verde argenteo. Il tipo di bacca che produce è inizialmente di colore verde per poi diventare blu-nerasta dopo circa un anno. Le bacche sono note per essere utilizzate in cucina per aromatizzare minestre, arrosti e anche per produrre un gin molto aromatico.

img3CALLICARPA JAPONICA
Originario del Giappone il Callicarpa Japonica è un arbusto di medie dimensioni con un grande valore ornamentale. Si caratterizza per una fioritura rosa che si sviluppa in agosto e, man mano che si volge all’autunno, le foglie diventano gialle e i fiori si trasformano in bacche viola commestibili. È preferibile posizionarla in un angolo riparato poiché teme i forti venti.

img4AGAZZINO
Il nome originario è Pyracantha angustifolia ma comunemente quest’arbusto è noto con il nome di agazzino. Di dimensioni medie, si riempie in autunno di bacche rosse e arancioni, commestibili, che rimarranno a colorare il vostro balcone fino alla primavera.

img5NANDINA DOMESTICA
Bellissimo e diffusissimo arbusto sempreverde di media grandezza, la Nandina domestica, tipica del Giappone e della Cina, è facile da curare e resistente. Inoltre ha un fogliame appuntito, con sfumature rosse e bronzee. Dai piccoli e bianchi fiori primaverili nascono le bacche rosse che durano fino alla primavera e che creano un effetto natalizio. Le bacche sono leggermente tossiche sia per l’uomo che per gli animali.

img6AGRIFOGLIO
Altro arbusto sempreverde, famoso soprattutto per il Natale, è l’agrifoglio o Ilex aquifolium. La particolarità dell’agrifoglio è nella produzione delle bacche, che avviene solo se presente sia la pianta maschio che femmina. Per tutto l’inverno producono bacche di un colore rosse intenso, che aiutano a creare l’effetto tipicamente natalizio della pianta. L’unico avvertimento è quello di tenere queste bacche lontano dai cani poiché tossiche per loro.

img7CORBEZZOLO
Tipico arbusto della macchia mediterranea è il corbezzolo o Arbutus unedo. Questo pianta da bacca si ricopre in inverno di bacche gialle, rosse e arancioni che risultano commestibili e non nocive. Le api ricavano inoltre un ottimo miele dal nettare di corbezzolo. È consigliabile posizionarla in un posto riparato poiché soffre il freddo.

img8CLERODENRUM TRICHOTOMUM
Piccolo alberello proveniente dall’estremo oriente, può raggiungere anche i 4 metri di altezza. Presenta delle foglie grandi, ovate e ha dei rami pelosi mentre i fiori profumati che appaiono in estate sono a forma di stella bianco-rosati, e sono molto simili ai gelsomini. Le bacche commestibili, che compaiono in inverno, sono invece di colore blu scuro, circondate da un calice di colore rosso intenso, che le rende molto appariscenti.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button