Da quando una società di Toronto ha pubblicato un annuncio alla ricerca di “Cannabis connoisseur”, figure simili a dei sommelier della marijuana, le domande sono iniziate ad arrivare da tutto il paese ad un ritmo impressionante.

“Unisciti ad AHLOT, azienda che si occupa di marijuana a Toronto”, recitava l’annuncio, “per far parte del comitato che seleziona la cannabis”.

Martin Strazovec, vice presidente dell’azienda AHLOT afferma che il numero di domande è stato travolgente: “Abbiamo ricevuto, che ci si creda o no, un candidato al minuto da quando l’abbiamo pubblicato.”

Per ora le candidature sono arrivate a 20mila, ma l’azienda vaglierà tutte quelle che arriveranno fino alla legalizzazione di ottobre. Il lavoro è da sogno per migliaia di persone, anche se non va sottovalutata la competenza necessaria a livelli professionali, dove da una scelta possono dipendere investimenti anche molto importanti.

Servono cinque assaggiatori per provare diversi tipi di marijuana, che possono lavorare da casa e hanno diritto a 50 dollari l’ora, per un massimo di 16 ore al mese.

Intanto la cannabis, dove viene legalizzata, si sta sempre più affermando come un volano per creare migliaia di posti di lavoro con entrate milionarie per le aziende e per gli Stati che ne tassano i prodotti. Secondo i dati recenti solo negli Stati Uniti la progressiva legalizzazione ha creato dai 125mila ai 160mila posti di lavoro a tempo pieno, che potrebbero raddoppiare entro i prossimi 5 anni.

Entro il 2022 l’industria della cannabis dovrebbe garantire fino a 340mila posti di lavoro a tempo pieno, con una crescita del 21% circa ogni anno. In confronto, l’intero settore sanitario americano dovrebbe crescere del 2% all’anno fino al 2022. Il solo mercato californiano potrebbe arrivare a 4/5 miliardi di dollari l’anno di vendite nel settore ricreativo, una cifra maggiore delle vendite di tutti i mercati ricreativi americani combinati nel 2017.

Per dare un’idea del fenomeno, secondo il sito di lavoro ZipRecruiter.com, le offerte di lavoro di marijuana sono aumentate del 693% in un solo anno, dall’ultimo trimestre del 2016 fino all’ultimo trimestre del 2017.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.