download (2)La rivisitazione del repertorio di Paolo Conte realizzata dagli Avion Travel ha sicuramente destato curiosità negli estimatori del cantautore e del gruppo… penso non sarà delusa! Com’è ovvio chiunque decidesse di confrontarsi con questo progetto si troverebbe nella difficile condizione di dover affrontare musiche e testi del più eclettico degli autori italiani. Affermare infatti che ogni testo nel disco è una poesia è un’ovvietà ed un errore:ogni canzone contiene in sé più poesie, ispirazioni diverse e differenti mondi fusi tra loro come in un quadro metafisico di De Chirico, o ancor meglio,di Savinio.

D’altra parte anche gli arrangiamenti potevano dimostrarsi “rischiosi” o troppo legati agli originali o così sperimentali da snaturare le canzoni che al contrario,grazie ad un gruppo tecnicamente impareggiabile,si dimostrano innovative e nuove restando però “vere”.

a cura di Giampaolo Berti





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.