HipHop skillz

Assalti Frontali – Va Tutto Bene (txt)

Io
ero paziente
ero concentrato sui dettagli
e salvavo la mia vita
come cane di paglia e la sua storia antica
una spirale a girare
tra il mio senso di colpa universale
e tu che mi confondi le idee che voglio chiare e ora
lascio andarmi fuori
lascio tutto fuori
la tranquillità dei ruoli la via lattea degli errori
quando cresci insieme
capita di essere crudele
e ferire le persone a cui vuoi bene
e va bene vedi come viene
l’adattamento non è tempo
per andare al passo del più lento
per me è stato sul serio ti volevo
non chiedevo altro che di essere dov’ero
ora
sono il pazzo che è in me lo spietato con me
se fossi più sicuro di me
non andrei a sanguinare la mia bocca una mattanza
su un pugno di ragazzi pazzi di speranza

RIT
Va tutto bene
la strada divide io scelgo la mia direzione
va bene
vengo a sciogliere quel bue che gira sempre attorno
vengo a liberare il bue che gira intorno al suo solco
vengo a sciogliere il bue che gira gira gira intorno al suo solco in eterno

Se scoppio questo è un ciao
non è un addio
se hai un fratello che ti vuole bene quello sono io
un nuovo giorno nasce
blu come la sorte
io inseguo i miei fantasmi
e ti abbraccerò due volte
uno è per l’amore
uno per la forza
perderò la strada e troverò la mia salvezza
staccarsi non è facile per niente ma va bene
il mondo sconosciuto è il mondo che mi appartiene
l’importante
è non dimenticarsi nella notte
conosco l’abbandono
la morte di un’amante
e ogni volta è una violenza
e ogni volta che
saprò di te
farò i conti anche con la mia esistenza

RIT

Quando devo ingoiare
dimentico di tutto il tuo male
spingo ancora
come un’onda nel mare
e così sono
un uomo ancora intero sono
come un veggente volo
nel sonno mi divoro
ora so ripartirò
sento dentro la pace che calma
e più nessuna voce che calma
ferito
questo almeno l’ho capito
se non va può anche andare
ma non all’infinito
ritorno nel livello più basso
da solo mi addormento nell’ottavo piano di un palazzo
la rabbia la conosco
ma vola via presto
dovrei almeno soffrire per alzarmi ma non soffro
ora sono il pazzo che è in me lo spietato con me
se fossi più sicuro di me
non andrei a sanguinare la mia bocca una mattanza
su un pugno di ragazzi pazzi di speranza

RIT

Va tutto bene
io sarò quello che rimuove
non vivo nel rancore
di un temporale di stagione
fino all’ultima scintilla
poi cane di paglia
prende fuoco ch’è una meraviglia.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button