HipHop skillz

Articolo 31 – La Fidanzata (txt)

O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
perchè io devo mettere la testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
una che mi faccia vivere nel modo giusto

E non così, sono in preda a una psicosi, rischio una nevrosi. Mami, non posso continuare questo andazzo da
fuky gigolò, ogni giorno sul mio palco recitare lo stesso show di pupe a gogò, cristallo e Pinot,
dolce vita, però spesso in stile Peppino e Totò. Le mie ex dicono che sono un bastardo bugiardo,
ma io gioco d’azzardo la mia vita è un casinò. Ogni sera nel night di King Mauri, con i ragazzi
della banda, cospirando manco si trattasse di una rapa in banca, per cacciar la tipa da portare
in branda, seppur la compagnia di pupe non ci manca, trattasi di avventuriere straniere, amori
che si rivelano chimere, le puoi vedere sparire alla luce del mattino come un sogno. Adesso
basta, ora so di chi ho bisogno.

O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
perchè io devo mettere la testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
una che mi faccia vivere nel modo giusto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
prima o poi io devo metterla ‘sta testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata.

Magari una che mi contraddica qualsiasi cosa dica,
che non mi faccia uscire con gli amici e poi mi porti al cinema io, lei e una sua amica.
Che mi ripeta che sono disordinato, che mi chieda se ho bevuto, che
quando sono affamato sia a dieta, che non mi creda se sono sincero e se mente lei pretende
che me la beva. Che mi telefona mentre sto lavorando, e se le dico che al momento sono
occupato: ” Ti richiamo”, quando la chiamo dice che non l’amo e fa l’offesa. Che abbia la pretesa
che ogni giorno io le faccia una sorpresa. Si, mi ci vuole un pò di disciplina che mi obblighi a
svegliarmi presto la mattina, che mi faccia stare un’ora a esaminare una vetrina, che quando
danno un filmone in TV inviti gente a cena, che mi svegli per chiedermi se sto dormendo, che
tenti di cambiarmi e poi mi accusi di stare cambiando.

O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
perchè io devo mettere la testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
una che mi faccia vivere nel modo giusto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
perchè io devo mettere la testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
una che mi faccia vivere nel modo giusto.

Ma in fondo la mia vita non è poi malaccio, con i casini che faccio, i guai in cui mi
caccio. So che non è serio cambiare ogni sera, ma preferisco un’overdose di libertà che una
dose di galera. Cattivo coi nemici e con le bimbe un agnellino, ho più pupe io del gangster di
Chicago; perfino al bar del Giambellino dicevan che ero un mago, mi chiamavan drago ma
aspetta che ti spiego, forse la fidanzata non mi serve come prima ti dicevo. Continuerò a fare
zig-zag fra soubrette e vedette e tete a tete con ballerine di tip-tap, ad essere infantile, ma
con stile, fidanzare me è un’ingiustizia per la popolazione femminile, quindi una alla volta, avanti
c’è posto, questo è il modo che mi da più gusto, quindi è quello giusto.

O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
così le faccio mettere la testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
perchè sto già vivendo in un modo giusto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
a me nessuno mi fa mettere la testa a posto.
O mamma, mi ci vuol la fidanzata,
perchè per uno come me questo è il modo giusto.

E shakera, sono Johnny Cannuccia, J.Ax, e Jack Shorty, Dj Jad, Articolo 31, dal 1940 al 1998
con lo Spaghetti Funk a palla, vai bella. Per i nostri bulli e per le nostre pupe, shakera.



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio