HipHop skillz

Articolo 31 – Fatti Un Giro (txt)

E allora, questa va per tutte le persone vere che ho incontrato nella mia vita, per le quali
adesso parlo (come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale), se ti va…

Fatti un giro nel quartiere, vieni a vedere
(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.
Fatti un giro nel quartiere, vieni a vedere
(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.

A Luca è arrivata quella buona ieri, stasera forse ce l’ha, magari ce ne andiamo fuori. “Mollami!
Devo riprendermi… cazzo guardi? Girati! Avevi detto oggi, adesso pagami! E se non hai una lira
mi farai un favore: c’ho giù nel box un pacco da consegnare”. M’hanno fatto il motorino, credici,
al Milan metto uno, magari faccio tredici, mi pago i debiti e vaffanculo vado via da qua, Vito
dove cazzo sta pagami sta birra va’. Prendi la macchina che voglio andare a fighe, cazzo c’ha
voglia: è lunedì, e poi piove.

Fatti un giro nel quartiere, vieni a vedere
(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.

Enzo esce venerdì, guarda quella tipa lì, si vestono così, poi si lamentano, puttana vieni qui!
Principessa di sto cazzo dove vai? Mollala dai che poi tocca a me subirmi i suoi, e guarda che
suo padre è uno che fa brutto, hanno trovato Marco fatto, sulle scale, messo male, l’hanno
portato all’ospedale, che ci puoi fare, non ci riuscivi neanche più a parlare. Hanno legnato
Alberto, giù al parco, dei tipi di Milano, penso di Quarto, io vado a casa sta accorto ci sono i
sesa, fammi fare un tiro ‘spetta appena accesa. Caugh! Caugh! Ne hai messo troppo, quasi
sbocco. Ecco guarda che ciocco è Marocco. Domani devo alzarmi presto, ogni giorno in quel
cazzo di cantiere torno, devi impazzire io domani dormo!!

(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.
Fatti un giro nel quartiere, vieni a vedere
(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.

Dov’è Ale? Hai visto Ale? No, però ieri l’ho visto in tele. Alberto sta andando a Quarto, c’ha il
cannone, senti vieni anche tu siamo già in venti, oh tranqi quegli infami andranno giù tanti
quanti ne sono. Ale ha staccato il telefonino, lascia stare non sono più suoi affari, e poi non gli
conviene, lui sta bene, lui ne è fuori… lui ne è fuori!

Fatti un giro nel quartiere, vieni a vedere
(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.
Fatti un giro nel quartiere, vieni a vedere
(…e come un quadro ti dipingo in rima una situazione reale…)
vieni a vedere, vieni a vedere, fatti un giro nel quartiere.

Sono solo robe vere, vere come la roba che canto, dedicato a tutta la gente vera, e se non ti
piace noi ce ne stiamo in mezzo, perciò alla larga.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button