HipHop skillz

Articolo 31 – Domani Smetto (txt)

Loro mi dicevano
di stare zitto e buono
Loro mi dicevano
tranquillo e cambia tono
Loro mi dicevano
di non parlare con la bocca piena e camminare dritto bene eretto con la schiena
di non andare fuori tema e seguire lo schema oppure andare a letto senza cena
di non creare un problema che non ne vale la pena
di essere grato di essere nato nel lato del mondo che in fondo in fondo è …perfetto …perfetto …perfetto, perfetto come te… Letizia.

(scratch) E’ una tipica espressione della vocalità e della leggiadria del canto all’italiana.

Io non so bene quando è cominciato
a un tratto io non obbedivo più – cara, è come dici tu davvero. Non so che cosa m’abbia rovinato
è che ho iniziato a dire troppi no
forse è per questo che tu m’hai lasciato
e non ci soffrirò nemmeno un po’.

Rit: Ma mi spiace per ora non credo sia un mondo perfetto
Domani Smetto
e meglio se richiami domani.

Loro mi dicevano
di stare sui binari
Loro mi dicevano
rispetta questi orari
Loro mi dicevano
stai con i piedi a terra
Loro mi dicevano
è giusta questa guerra.

Rit: Mi spiace per ora non credo sia un mondo perfetto
Domani Smetto
ho anche lasciato su la tavoletta del cesso
Domani Smetto
e faccio troppi viaggi senza avere il biglietto
Domani Smetto
è meglio se richiami domani.

Loro mi dicevano
non calpestare l’erba
Loro mi dicevano
non coltivare l’erba
Loro mi dicevano
ma che vestiti porti
e i miei capelli erano o troppo lunghi o troppo corti
e non lo metto il casco omologato
non metto a dieta la mia identità
ho fatto il bagno dopo mangiato
e sono ancora tutto bagnato.

Rit: Mi spiace per ora non credo sia un mondo perfetto
Domani smetto
ho anche lasciato su la tavoletta del cesso
Domani Smetto
e faccio troppi viaggi senza avere il biglietto
Domani smetto
è meglio se richiami domani.

(scratch) E’ una tipica espressione della vocalità e della leggiadria del canto all’italiana…

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button