Annunciato circa un anno fa da Alchemilla Gas, promotrice del progetto insieme all’Associazione Campi Aperti, organizzazione di produttori biologici, ora è realtà: ha aperto le porte a Bologna in Via Vincenzo Casciarolo il primo supermercato d’Italia autogestito da volontari. Si chiama “Camilla”  ed è un punto di approvvigionamento di prodotti di elevata qualità organizzato in forma cooperativa dove tutti i soci, al momento 400, dedicheranno una quota del loro tempo alla gestione dell’emporio.

Grazie alla collaborazione di tutti le spese di gestione dell’emporio saranno ridotte al minimo e di conseguenza anche i prezzi di vendita saranno il più possibile alla portata di tutte le tasche. Ci sarà chi si concentrerà sui rapporti con i produttori, chi si occuperà di promuovere le varie attività di Camilla e chi gestirà la cassa dell’emporio o sistemerà la merce sugli scaffali.

Gli organizzatori si sono ispirati ad una realtà che esiste da più di cinquant’anni, ovvero il Park Slope Food Coop, nel cuore di New York. Un supermercato cooperativo nato nel 1973 ed aperto a chiunque voglia aderire. Oggi è formato da 17 mila soci che hanno la possibilità di acquistare cibo di ottima qualità e a prezzi contenuti, in cambio di poche ore di lavoro non retribuito.

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy