Buone notizie

Anche il Galles è contro l’utilizzo di animali nel circo

Anche il Galles è contro l'utilizzo di animali nel circo

Lesley Griffiths, ministro dell’Ambiente e degli affari rurali del Galles, ha presentato un disegno di legge, ora in vigore, che vieta l’uso di animali selvatici nei circhi itineranti.

Sono ormai diversi gli stati europei che vietano o limitano fortemente l’uso di animali negli spettacoli, tra questi Paesi Bassi, Austria, Croazia, Cipro, Grecia, Malta e Slovenia.

L’Italia nella legge 175 del 22 novembre 2017 aveva preso l’impegno per il “graduale superamento dell’uso degli animali in attività circensi e spettacoli viaggianti”, ma nulla di concreto è stato deciso in merito fino a che i termini per mettere in atto i provvedimenti sono infine scaduti.

L’ultimo censimento LAV (Lega Anti Vivisezione) ha denunciato la presenza di circa 2000 animali  in poco più di 100 circhi ed ha evidenziato la crisi del settore in ragione del calo progressivo del numero di spettatori. Il 70% degli italiani, stando al rapporto Eurispes, è fermamente contrario ai circhi con animali.

Quindi, cosa stiamo aspettando?





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button