Dovrebbe mancare davvero poco al lancio della nuova linea di cannabis curata da Carlos Santana. Annunciata lo scorso gennaio dalla compagnia californiana Left Coast Ventures, il famoso chitarrista latino, oggi 73enne, è l’ultimo di una serie di musicisti a entrare nel settore della cannabis.

Come riporta Billboard, Santana «incorporerà le sue filosofie divine» nelle nuove creazioni, per sensibilizzare l’opinione pubblica sugli aspetti spirituali e benefici della cannabis. «La cannabis è una finestra o una porta che conduce a vari livelli di consapevolezza», ha dichiarato il musicista. «Aiuta ad arrivare alla conoscenza, accettando e facendo propria una qualità della vita, che non è altro il vivere con gioia».

Santana ha sempre sostenuto la legalizzazione della marijuana. Nel 2009, ha dichiarato sull’Associated Press che l’allora presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, avrebbe dovuto legalizzare la cannabis e investire i guadagni nell’educazione scolastica.

«È un vero onore poter lavorare con una leggenda vivente come Santana, che ha influenzato milioni di persone attraverso la sua musica e che condivide i nostri valori e la passione per la legittimazione del futuro della cannabis» ha dichiarato Brett Cummings, CEO della Left Coast.

Non si sa ancora quale sarà il nome della linea, ma c’è in programma di espandere la linea di prodotti al CBD in autunno.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.