Comunicazioni promozionali

Amnesia Lemon: potenza di agrumi freschi e frizzanti alla Barney’s

Con il 60% di geni Sativa, questa varietà particolarmente agrumata nasce dall’incrocio dell’Amnesia Haze di Soma seeds e Lemon Skunk

Amnesia Lemon di Barney's Farm

Quale breeder di cannabis non avrebbe colto con entusiasmo l’opportunità di assicurarsi la genetica originale dell’allora nuovissima varietà vincitrice della High Times Cannabis Cup? Amnesia Haze di Soma Seeds si impose come la gran campionessa della HTCC 2004, e il fortunato breeder di cui parlo era Derry di Barney’s Farm – dopo la coppa lui ricevette il miglior fenotipo di Amnesia Haze di Soma. Il dubbio che Derry si trovava di fronte era sapere con quale varietà avrebbe incrociato Amnesia Haze, dato che non era intenzione di Soma consegnare questo strain per farlo diventare parte dell’offerta Barney’s Farm nella sua forma pura. Dunque l’idea di Derry era quella di rendere il suo nuovo ibrido di Amnesia Haze anch’esso a dominanza Sativa. Esaminando possibili partner di ibridazione alla fine ha optato per la sua Lemon Skunk, ben collaudata e tendente verso il lato Sativa. Come previsto, questa costellazione di incroci d’élite ha portato a una nuova grandiosa pianta Sativa – nasceva Amnesia Lemon, con un 60% di geni Sativa nelle sue vene.

Questo incrocio molto promettente di Barney’s Farm non poteva non essere coltivato da The Doc, che ha una traiettoria di successo con varietà contenenti la genetica Amnesia Haze. Germinare i due semini femminizzati è stato il solito gioco da ragazzi, le piantine hanno impiegato meno di tre giorni prima di sbucare dal terreno. The Doc ha calcolato che con una varietà Sativa dominante come questa, tre settimane di vegetativa sarebbero state sufficienti per ottenere piante proporzionate. Dopo questo periodo di crescita il risultato sembrava dargli ragione, con i due esemplari di Amnesia Lemon che si erano vivacemente allungati verso l’alto con altezze quasi identiche di 36 e 37 cm. Nel fare ciò non avevano trascurato la ramificazione laterale, andando a formare una solida impalcatura di rami. Le foglie più sottili tendevano chiaramente verso il lato Sativa.

UNA VERA FESTA PER GLI APPASSIONATI DI AGRUMI

Proprio come The Doc si aspettava, le piante mostravano una tendenza molto pronunciata all’allungamento, e mentre si allungavano così vivacemente esse creavano una miriade di siti di gemmazione, i quali si sviluppavano mettendo su rapidamente peso e dimensioni ed esibendo un rapporto calice-foglia piuttosto elevato. Ben presto una lunga cima centrale si ergeva dal centro come un razzo rampante, un razzo alla cui base orbitavano come satelliti numerose cime laterali paffute. Entrambe le piante di Amnesia Lemon hanno seguito questo modello di fioritura rimanendo ben uniformi. Nelle ultime tre settimane le piante si erano ingrossate talmente tanto e avevano spalancato le loro porte di resina, inondando i calici e le cosiddette sugar leaves con tricomi a volontà. Tutto ciò accompagnato da un profumo molto intenso simile al limone che stimolava i sensi. Concludendo il ciclo con 92 e 96 cm di altezza, le due piante si sono avvicinate al metro.

Una volta essiccate, l’aroma di queste durissime pepite di tricomi da sogno si è rivelato essere addirittura più “limonoso” di prima. Queste cime estremamente “terpy” profumano come la limonata fatta in casa con l’aggiunta di un ramo di rosmarino. 

Amnesia Lemon: potenza di agrumi freschi e frizzanti alla Barney's

Testo e immagine: Green Born Identity – G.B.I.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button