img1

Il numero 420 è diventato significativo per indicare la controcultura della cannabis negli Stati Uniti e si è poi diffuso nel resto del mondo. L’orario delle 4.20, infatti, rappresentava per gli universitari americani, l’orario della fine delle lezioni in cui ci si ritrovava per fumare qualche spinello, inoltre viene anche definito come “orario socialmente tollerato per fumare cannabis” (n.d.r.: questa è solo una delle tante leggende legate al 420). La data del 20 Aprile, col tempo è diventata la giornata ufficiale del movimento della controcultura della cannabis, il quale, nonostante la sua forma gioviale e amichevole, ha un unico obiettivo “Stop alla repressione e criminalizzazione dei consumatori di cannabis!

Ad Amsterdam il 20 Aprile 2013 sarà organizzata la seconda edizione dello Smoke Out che si svolgerà in 3 parti:

#AMS420 16.00 – 17.30
Ritrovo alle 4 pm di fronte al municipio di Amsterdam per accendere i joint in onore del sindaco Eberhard van der Laan che ha giocato un ruolo fondamentale per l’annullamento del Weed Pass (o wiet pass). Il tema della protesta di quest’anno è quello di ottenere una fornitura di cannabis ai coffeeshop regolamentata e legalizzata, in altre parole, vendere la cannabis con una fattura, comprensiva di tasse.
Oltre al tema principale ci sarà anche una presa di posizione contro l’imminente limite del 15% di THC e la prevista chiusura di 70 coffeeshop di Amsterdam e della discriminazione in atto nel sud del paese.

#AMS420 Festival 18.00 – 23.00
L’evento si svolgerà al locale The sand e ci saranno diverse attività e competizioni: un semplice test di qualità organizzato da Mine Seed, il concorso Miss 04:20 2013, Hippie Make-Over a cura della bottega del barbiere, inoltre diversi DJ accompagneranno le Cannalympic. A tutti i partecipanti verranno consegnati dei numeri della lotteria e potranno essere coinvolti in ogni momento nella manifestazione!

#AMS420 AfterParty 23.30 – 4.00
La giornata terminerà in un After Party di cui i dettagli sono ancora da definire.
Le regole della manifestazione sono come sempre quelle base della civiltà, mantenere i luoghi puliti e raccogliere i mozziconi, rispettare l’ambiente e coloro che ci circondando.

fonte: enjoint.info





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.