gruffSiamo lieti d’annunciare che il Centro Sociale Occupato Pedro ospiterà la premiazione della Cannabis Cup 2016. Il Pedro è molto conosciuto, in particolare nel nord-est Italia, grazie ai suoi 27 anni di occupazione, resistenza e socialità, sempre dentro ai movimenti e alle mobilitazioni cittadine, nazionali ed europee. Questo non è solamente un luogo in cui è possibile vivere una nuova idea di socialità grazie alle serate di cultura alternativa e indipendente, ma è anche laboratorio di attività politiche e intervento sul territorio. Insomma si conferma uno spazio di libertà che permette di perseguire i propri obbiettivi, in questo caso verrà dato spazio a coloro che, nonostante la legge italiana, hanno deciso di auto-coltivarsi una pianta gestita dal narcotraffico grazie alle proibizioni dello stato.
Il collettivo del centro sociale nei mesi precedenti ha approfondito l’argomento canapa tramite una serie di conferenze chiamate WEED in cui si è parlato con avvocati, medici, pazienti ed autori di libri, che hanno permesso di cogliere a pieno l’assurdità dell’accanimento dei proibizionisti nei confronti di una pianta che può aiutare l’uomo in tanti modi.
La competizione premia i migliori coltivatori d’Italia e non le grandi aziende produttrici di semi.

L’appuntamento è il 7 Maggio dalle 22.00 presso il CSO Pedro per rendere omaggio ai vincitori! 

Sul palco la leggenda Dj Gruff, in apertura Pupa Giarret SoundDj Plaku, aftershow BAD VIBES.
Hosted by Massima Tackenza
Ingresso 7 euro

Per maggiori informazioni visitate la pagina Facebook dell’evento.

 





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.