AntiproibizionismoHigh times

31 milioni di dollari dalle tasse della cannabis per aiutare le persone danneggiate dal proibizionismo

31 milioni di dollari dalle tasse della cannabis per aiutare le persone danneggiate dal proibizionismo
Accade in Illinois, dove 31 milioni di dollari ottenuti dalle tasse della cannabis legale, il 25% del totale, saranno utilizzati per operazioni di “giustizia riparativa”, portando avanti l’impegno dello stato ad attuare le necessarie riforme per la giustizia sociale post legalizzazione.

Il programma si chiama Restore, Reinvest, and Renew (R3), è finanziato dal gettito fiscale della cannabis e offrirà sovvenzioni alle comunità e agli individui colpiti in modo sproporzionato dalla “guerra alla droga”.

31 milioni di dollari dalle tasse della cannabis per aiutare le persone danneggiate dal proibizionismoTutto ciò succede perché nel primo paese Usa che ha legalizzato l’uso ricreativo della cannabis con una legge, invece che tramite referendum, il mercato legale si è rivelato un enorme successo, e anche la recente epidemia di coronavirus non ha rallentato le vendite.

“Stiamo cercando nelle comunità proposte di programmi e strategie per affrontare al meglio le loro esigenze e le loro sfide”, spiega Jason Stamps, che attualmente è il direttore del Criminal Justice Information Authority dell’Illinois: “L’attenzione è stata concentrata a livello di comunità, e il programma inizierà a colmare le lacune nelle aree più colpite dalla violenza delle armi, dalla disoccupazione e dall’abuso del sistema giudiziario penale”.

In che modo? Offrendo sovvenzioni alle organizzazioni che lavorano per ridurre la violenza con le armi, migliorare i servizi di “rientro” dal sistema giudiziario penale, offrire assistenza legale, o per sostenere la salute della comunità e lo sviluppo dei giovani. Il programma accetterà le domande per queste sovvenzioni fino al 20 luglio.

“Il programma R3 è un passo fondamentale per riparare i danni causati dalla fallita guerra alla droga e da decenni di disinvestimenti economici”, ha spiegato la governatrice Juliana Stratton, sottolineando che: “L’equità è uno dei valori fondamentali dell’amministrazione, e ci stiamo assicurando che i finanziamenti statali raggiungano le organizzazioni che svolgono un lavoro critico nei quartieri più colpiti dalla guerra alla droga”.

 





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button