High times

25 luglio 2016: il Parlamento italiano discuterà Legalizzazione della Cannabis

Segnatevi la data sul calendario perchè comunque vada, si scriverà una nuova pagina di storia.

In aula, alla Camera dei Deputati, il 25 luglio sbarca la proposta di legge per la legalizzazione della coltivazione della Cannabis (clicca sul link per sapere cosa prevede la legge in questione: grammi, numero di piante, ecc).

A stabilirlo è stata la conferenza dei capigruppo della Camera che ha calendarizzato la discussione per tale data e le votazioni dal giorno successivo.

A quasi un anno dalla presentazione della proposta di legge da parte dell’intergruppo parlamentare istituito da Benedetto Della Vedova (nella foto in basso) e che conta oltre 200 parlamentari, la proposta verrà finalmente valutata dai deputati di ogni schieramento.

Il disegno di legge che verrà discusso parte dall’evidente inefficacia della cosiddetta “War on drugs” (guerra alla droga). Secondo la Relazione Annuale della Direzione Nazionale Antimafia infatti (e anche secondo l’Onu) le politiche proibizioniste non hanno avuto alcun risultato e si parla chiaramente di “totale fallimento dell’azione repressiva“.

L’esempio statunitense inoltre, di Washington e Colorado ad esempio, hanno dimostrato come regolarizzare un mercato di fatto già esistente, funziona e conviene a tutti.

Cosa aspettarsi dalla votazione del 25 luglio? E’ meglio non farsi troppe aspettative ma se dovessimo azzardare un pronostico… le legge potrebbe passare alla Camera, arenandosi poi al Senato. Con l’attuale Governo, ci sono ben poche speranze che la legalizzazione della Cannabis vada in porto!

proposta di legge legalizzazione cannabis





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button