img1

Il lavoro ti stressa? Tieni presente che molto probabilmente il problema non sei tu e che ci sono molte soluzioni diverse per riprendere in mano le redini della tua vita. In Europa questa condizione sembra interessare almeno un lavoratore su quattro e una delle conseguenze più negative per le aziende è l’assenteismo. Ma il vero e grande problema sono le persone con stress da lavoro correlato che stanno male sia a livello fisico che a livello psichico, tenendo presente che lo stress cronico è stato associato ad un maggiore rischio di infarto e può portare molti altri problemi come obesità e depressione. Molto spesso preferiscono ricorrere a negazione o psicofarmaci pur di non ammettere che il problema va affrontato e risolto. 

A partire da gennaio 2011 è obbligatorio per le aziende italiane effettuare la valutazione dello Stress Lavoro Correlato. Bisogna però fare attenzione e ricordare che sono spesso sintomi dovuti a condizioni lavorative mal gestite. Persone sotto stress da lavoro correlato arrivano a pensare di essere inadeguate e di dover lasciare il lavoro perché inabili con conseguenze nell’ambito lavorativo, in quello psicologico ed anche in quello psicosomatico con manifestazioni fisiche dei disturbi.

Ecco 10 rimedi naturali per combattere ansia e stress.



1. Cammina
Passeggiare di per sé aiuta a schiarire i pensieri e aiuta l’endorfina (che riduce gli ormoni dello stress). Se poi si può farlo in un parco e in uno spazio verde si può ottenere l’effetto dell'”attenzione involontaria” un meccanismo durante il quale qualcosa cattura la nostra attenzione permettendoci però allo stesso tempo di riflettere.

2. Regalati una pianta
Secondo i ricercatori la sola vicinanza alle piante ci può indurre a rilassarci. Uno studio dell’Università di Washington ha scoperto che facendo entrare un certo numero di persone stressate in una stanza piena di piante si otteneva una diminuzione della pressione di 4 punti.

3. Bacia
Baciare è un potente rimedio contro lo stress perché aiuta il cervello a rilasciare endorfina. Laura Berman, ricercatrice della Northwestern University, ha scoperto che su 2mila coppie, quelle che si concedevano baci solo durante i rapporti sessuali erano 8 volte più predisposte a soffrire lo stress o cadere in depressione

4. Ridi
Non c’è niente di meglio di una bella risata per combattere l’ansia. «Ridere fa aumentare la quantità di aria ricca di ossigeno che si respira, stimola il cuore, i polmoni e i muscoli e aumenta l’endorfina che rilascia il cervello» spiega la Clinica Mayo.


5. Assumi potassio:
mangia una banana (o una patata)
Il Potassio aiuta a regolare la pressione che aumenta nei momenti di stress. Così per alcune persone mangiare una banana può essere un rimedio naturale per recuperare energie e rimettersi in moto. Secondo le ricerche, poi, aiuta a combattere gli effetti dello stress come l’infarto. Lo suggerisce anche l’American Psychological Association.

6. Passiflora
La passiflora viene utilizzata in erboristeria per la preparazione di rimedi naturali per la cura dell’ansia, dell’angoscia e dell’insonnia. Della pianta vengono utilizzate la parti aeree, come foglie e fiori. L’effetto è rilassante e sedativo nei confronti del sistema nervoso centrale. Altre piante calmanti sono tiglio, camomilla, valeriana e iperico.

7. Rescue remedy
Rescue Remedy è probabilmente il più noto tra i rimedi ideati dal dottor Bach ed è composto dalla sinergia di cinque Fiori di Bach (Clematis, Impatiens, Rock Rose, Cherry Plum e Star of Bethelhem). La sua assunzione può avvenire in dosi minime, per tenere sotto controllo lo stress, o in dosi maggiori, per calmare gli attacchi di panico acuti.

8. Respirazione
La respirazione permette di rilassare la mente e il corpo, di normalizzare il respiro e di allontanare le emozioni negative, soprattutto in caso di stress, ansia o panico. Agisce su tutte le zone del corpo in cui possono accumularsi le tensioni della giornata; respirare profondamente concentrandosi sulle varie parti del corpo e portandole a rilassarle.

9. Fai una pausa
Al lavoro gli impegni non finiscono mai: una cosa utile può essere quella di fare 3 pause durante la giornata di almeno 5/10 minuti. Mangia qualcosa, fai meditazione o passa un po’ di tempo sui social network. Nei momenti davvero pesanti invece prenditi 20 secondi di pausa dal momento di stress e ricordati che tutto è sotto controllo: ascolta cosa succede intorno a te o concentrati sul tuo respiro oppure guarda una foto della tua famiglia, del tuo cane o di una bella vacanza.

10. Alimentazione in generale
Alcuni alimenti possono peggiorare uno stato di ansia e di agitazione già presente, come gli alcolici, il caffè e tutte le bevande ricche di caffeina in generale. Dovrebbero essere sostituiti da semplice acqua o tisane. A peggiorare uno stato d’ansia potrebbe contribuire anche una carenza di vitamine del gruppo B, vitamina E, calcio e magnesio, di cui sarebbe dunque opportuno controllare l’apporto attraverso la dieta.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.