MHack

L’intero universo sa che non credi in dio. Cosa è significato e cosa significa per te essere atea?
L’idea di Dio mi sembra infantile, come credere ancora alla Befana. Essere atei significa credere nella ragione, nelle proprie forze e avere per guida etica il “Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”.

Da sempre i rapporti tra scienza e religione sono stati turbolenti. Perché? E’ proprio impossibile trovare un punto di mediazione?
Basterebbe non essere fondamentalisti e rispettare le credenze altrui. Conosco molti preti rispettosi di chi non è credente e pronti a collaborare con gli atei nell’interesse di chi ha bisogno.

Una vita intera ad osservare le stelle e l’universo: ha mai trovato tracce di dio? E comunque come puoi esser certa della sua inesistenza?
L’universo può essere una conseguenza naturale della natura della materia. Non sono certa dell’inesistenza di dio, ma mi sembra un’idea assurda, troppo comoda per spiegare tutto ciò che non siamo in grado di spiegare.

Altro concetto importante: laicità. Puoi definirlo? Credi che l’Italia abbia raggiunto un livello accettabile di laicità?
Laicità significa rispetto di tutte le fedi ma queste non devono condizionare i legislatori, i quali dovrebbero avere come fine il fare leggi volte all’interesse comune dei cittadini nel rispetto della giustizia e dell’uguaglianza dei diritti e doveri di tutti. L’Italia sta pericolosamente scivolando verso un inaccettabile livello di non laicità: Paradossale è la minaccia del ministro Sacconi alla clinica udinese disposta a eseguire la sentenza della Cassazione permettendo a Eluana Englaro di terminare una vita che non è più vita. Come un bravo manzoniano ha detto: “Ve la farò pagare!”

Fai parte dell’Unione degli Atei ed Agnostici Razionalisti. Puoi brevemente descrivere l’attività e le caratteristiche dell’associazione?
Ti consiglio di leggere la rivista bimestrale pubblicata dall’Associazione: L’Ateo, in distribuzione anche nelle librerie Feltrinelli.

Sei anche iscritta all’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica: credi che in Italia, rispetto agli altri Paesi occidentali, la ricerca scientifica sia meno libera? Quali sono i fattori che determinano questa situazione?
Certamente è meno libera e l’ingerenza del Vaticano sta diventando insopportabile e i politici, compresi gli ex-margherita, sono succubi.

Come giudichi l’ultima presa di posizione del Vaticano che,in sede ONU, si è rifiutato di sostenere il documento per depenalizzare l’omosessualità, ancora reato in decine di stati e, a volte, punita con la pena di morte?
E si DICHIARANO CRISTIANI? Che Vergogna!

Questa è una rivista antiproibizionista, anche e soprattutto in tema di droghe. Hai un’opinione sull’attuale legislazione in materia di stupefacenti?
Io credo che depenalizzando l’uso delle droghe se ne ridurrebbe anche il consumo perché non ci sarebbe più il fascino del proibito.

Qual è il tuo rapporto con le sostanze che alterano la mente?
Non le ho mai usate e nemmeno ho avuto la tentazione di usarle.

Ti va di lanciare un appello, monito od augurio ai giovani di oggi?
Di avere fiducia nelle loro capacità, senza aiuti di droghe o altri medicinali, di cercare interessi nel proprio studio, nel proprio lavoro, di cercare di vivere nella natura, di fare sport, di essere sempre dalla parte dei più deboli e non dei più forti.

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.