jimi hendrix

Jimi Hendrix venne arrestato per contrabbando di hashish il 3 maggio del 1969 all’aeroporto di Toronto, in Canada. L’avvocato di Hendrix riuscì a convincere il giudice che l’artista aveva ricevuto il fumo in regalo da un fan e lo aveva messo dentro la borsa senza sapere di cosa si trattasse, per questo venne assolto.

David Bowie

David Bowie venne arrestato dopo che gli agenti trovarono della marijuana nella sua stanza d’albergo, il 21 marzo 1976. La sua foto segnaletica fece il giro del mondo e venne definita la posa più cool della storia. Anche Bowie venne assolto dimostrando di non essere consapevole del fatto che qualcuno avesse introdotto la cannabis nella sua stanza.

Poul McCartney

Paul McCartney mentre viene arrestato dalla polizia giapponese nel gennaio 1980. L’artista era appena arrivato all’areoporto di Tokyo per una tour nel paese quando venne arrestato per aver portato con sé mezzo chilo di erba. Fu accusato di contrabbando, ma si difese affermato di aver portato la cannabis per uso personale per il timore che in Giappone non avrebbe trovato niente da fumare. Il tour venne cancellato e l’ex Beatles espulso dal paese.

Mick Jagger e Keith Richard

Mick Jagger e Keith Richard vennero arrestati e processati per possesso di cannabis e anfetamine dal Tribunale di Chichester (Inghilterra) nel 1967. Questa foto venne scattata il 10 maggio all’uscita dal tribunale, mentre i due Rolling Stones uscivano dal Tribunale (rilasciati su cauzione) trovando l’assedio delle fan.

Bob Marley

Bob Marley venne arrestato per possesso di marijuana nel quartiere di Marylebone, a Londra, il 5 giugno 1977. In questa foto, scattata all’uscita dal tribunale, il profeta del reggae circondato da giornalisti e fotografi. Bob Marley riusci a trasformare l’evento in una possibilità per parlare a tv e giornali della marijuana, diffondendo messaggi contro il proibizionismo.

Comments are closed.