the-ultimate-1 plant1The Ultimate è un nuovo strain di Dutch Passion: lanciata sul mercato nel 2009, è disponibile solo in versione femminizzata. The Ultimate è stata selezionata con l’intento di creare una combinazione ideale tra resa enorme e qualità da intenditori di cannabis, dovrebbe essere proprio la massima (The Ultimate) biosintesi di entrambe le caratteristiche. Questo è un profilo di specie che si trova raramente nel mondo delle varietà di semi, quella tra queste più famosa fin’ora è Chronic di Serious Seeds. Ma ora c’è The Ultimate che va a competere per la corona nell’ambito delle specie di grande resa/alta qualità.

Dutch Passion spiega: “Abbiamo creato attraverso un incrocio accurato una delle nostre specie più importanti, la chiamiamo ‘The Ultimate’ dal momento che associa alcune delle rese più grandi che abbiamo mai visto con una qualità genuina da intenditore.” Geneticamente The Ultimate è composta al 50% da sativa e al 50% da indica, rappresentando entrambe le parti dello spettro della pianta di Cannabis. Secondo Dutch Passion, cresce di norma solo fino ad un’altezza di 60-75 cm – ideale per le grow room indoor. Il periodo di fioritura è di 8-10 settimane, con una crescita finale esplosiva delle gemme durante le ultime due settimane di fioritura. The Ultimate necessita di un dosaggio piuttosto elevato di fertilizzanti durante il ciclo di crescita e dovrebbe essere resistente alla muffa e marcescenze, nonostante le gemme siano enormi e molto dense. Questa sua proprietà la rende anche molto adatta alla greenhouse. Il periodo di raccolta se sotto- posta a luce naturale è la seconda metà di ottobre.

Considerando queste grandiose caratteristiche globali, non c’è da stupirsi che Dutch Passion sia entusiasta di The Ultimate, e riporta: “i nostri coltivatori non hanno mai visto una pianta rendere così tanto con un tale livello di qualità. Questa è una specie da raccolti in proporzioni epiche ed è garantito che non vi deluderà. The Utimate sta già impostando nuovi standard tra i coltivatori commerciali olandesi ed è destinata a diventare un’altra leggenda di Dutch Passion.”

Parole grosse e promesse che hanno chiamato all’azione ancora una volta di The Doc, un maestro molto qualificato della coltivazione e con una grande esperienza. Egli ha seminato solamente tre dei semi femminilizzati di The Ultimate, dal momento che venivano coltivati assieme a due piante Mekong High, e la sua grow room non è poi così grande. Inoltre, il suo criterio è quello di lasciare che le sue piante crescano lunghe e larghe, poiché vuole sempre cogliere tutto il potenziale, ma di solo alcune piante piuttosto che coltivare molte piante piccole. Tutti e tre i semi di The Ultimate sono germinati bene e velocemente nella prima settimana di coltivazione, crescendo sotto due luci CFL da 125 W (6400 K). Alla fine della prima settimana, The Doc riporta “Le tre piante sono state un po’ lente nella crescita nei primi giorni. Poi sono state trapiantate in vasi da 11 litri e messe nell’effettiva grow room, esposte a due lampade Planta Star HPS, una da 600 W e una da 400 W.” Dopo una settimana, la crescita vegetativa era in piena marcia. Le tre piante The Ultimate crescevano molto compatte e tipiche da indica, con 4-5 internodi già ad un’altezza di 10 cm. Le foglie all’inizio sembravano puramente indica, essendo corte, verde scuro e molto ampie.

“Seguendo le raccomandazioni di Dutch Passion di utilizzare dosaggi di nutrienti più alti del normale, ho dato alle piante un po’ di più fertilizzante del solito. Dopo 21 giorni nella fase vegetativa, le tre piante crescevano ancora puramente indica, senza alcun accenno di influenza sativa. Le ramificazioni laterali si sviluppavano in modo robusto, mentre le piante rimanevano piuttosto basse, sui 15-20 cm. Crescevano molto uniformemente, con i gambi principali spessi e ramificazioni laterali.” continua The Doc.

Dopo 25 giorni, The Doc ha indotto la fioritura riducendo il ciclo di luce a 12/12, ed entro la prima settimana, tutte tre le piante hanno rivelato il loro sesso, ovviamente femminile. Le piante ora esibivano un effetto di allungamento più forte e con 8-10 internodi, dopo la prima settimana di fioritura arrivavano a circa 50 cm. Dopo 14 giorni di fioritura, The Doc riferisce “un’eccellente ramificazione laterale con mazzi di fiori abbondanti emergenti dagli internodi. Le piante sono ancora compatte ma nel frattempo una delle tre è diventata più alta delle altre due con degli internodi un po’ più ampi. Le foglie all’ombra sono diventate più lunghe e fini, assomigliando in effetti ad una combinazione al 50% sativa e 50% indica. L’effetto di allungamento continua abbondantemente, e le tre piante ora hanno raggiunto un’altezza di 70-100 cm. ”

Solo una settimana più tardi, nel 21° giorno di fioritura, la Ultimate più alta misurava già 130 cm di altezza, dimostrando che le piante sono molto più alte di quanto descritto da Dutch Passion. Tuttavia, The Doc ha lasciato le sue piante nella fase vegetativa più a lungo del solito e le ha sottoposte a molta più luce di quanto faccia un coltivatore comune. Alla fine era contento che The Ultimate sia stata in grado di raggiungere dimensioni decisamente più grandi del previsto e dal momento che le sue tre piante crescevano veramente bene, c’era l’aspettativa di una resa davvero corpulenta. Nel frattempo, sui calici e le foglie dei fiori, erano iniziati ad apparire dei sacchi di resina. Dopo 28 giorni di fioritura, The Doc riporta che “tutte e tre le piante fiorivano abbondantemente, le gemme stavano diventando dense e di buone dimensioni. La pianta più alta arrivava a 160 cm, le altre due 120 e 130 cm. Tutto quanto prometteva proprio bene.”

Dopo 35 giorni di fioritura The Doc aveva davanti a sé delle piante davvero impressionanti, tutti i gambi e i rami laterali principali erano carichi di gemme dense e sempre più dure: “La pianta più alta ha formato una gemma sensazionale sulla punta”. Dopo 42 giorni, era sbalordito che le gemme crescessero ancora abbondantemente e acquistando densità. “La gemma in cima alla pianta più alta era lunga e larga come il braccio di un uomo ben messo!” dice entusiasta, e ha continuato così anche dopo 49 giorni di fioritura: “La crescita delle gemme è stata esplosiva, sbalorditiva. Tutte le piante avevano una proporzione calice-foglia molto alta, è stato un piacere guardare queste gemme straordinariamente meravigliose. La pianta più alta misurava 170 cm, fermando la crescita, così come le altre due, di 145 e 150 cm. Le piante rilasciavano un profumo dolce e forte, con un accenno di frutta.”

Dopo 56 giorni dall’inizio della fioritura, è iniziato l’appassimento dei pistilli dei fiori in modo notevole e, improvvisamente, molto rapido. I calici erano già molto gonfi e la produzione di resina appropriata, anche se non abbondante. Ma The Ultimate deve il suo nome ad altre caratteristiche piuttosto che all’abbondanza di resina. Dopo 63 giorni di fioritura, The Doc riferisce di aver “raccolto le gemme sulle cime di due piante. Erano talmente grosse e dense che temevo sarebbero state vittime della muffa, anche se Dutch Passion ha promesso che The Ultimate è resistente alla muffa, e l’umidità nell’aria della mia grow room era meno del 50%. Ero così contento di queste gemme straordinarie che non volevo correre alcun rischio. Inoltre, il 70% delle stigma erano diventate marroni e non credevo che le gemme sarebbero diventate ancora più grandi, almeno non di dimensioni rilevanti. Dopo 70 giorni, alla fine del periodo di fioritura stabilito da Dutch Passion, The Doc ha raccolto il resto delle piante. I suoi cesti per la raccolta erano pieni di gemme pesanti e spesse.

“Come annunciato da Dutch Passion, The Ultimate è davvero esplosa nelle ultime due settimane di fioritura, perciò è importante essere pazienti con le piante. Inoltre anche la produzione di resina non diventa intensa prima dell’ultimo terzo della fase di fioritura”, sottolinea The Doc. Nel complesso, le piante hanno raggiunto un raccolto di 323 grammi, che hanno reso The Doc naturalmente molto contento. Li ha seccati lentamente e a fondo, facendoli fermentare un po’. Dopo che il processo di essiccazione era terminato, le gemme profumavano deliziosamente dolci e in qualche modo fruttate. Un vero piacere da fumare, e l’high, come previsto, ha espresso entrambi i lati dello spettro, iniziando con un’enorme flusso di energia tipico sativa per poi passare, dopo un po’, ad un effetto più legato al corpo, tipico indica. Era ‘roba’ molto potente e The Doc è arrivato alla conclusione che The Utimate lo ha convinto pienamente, onorando le alte aspettative generate da Dutch Passion. The Ultimate – la combinazione tra resa e qualità espressa al meglio!

Green Born Identity – G.B.I.

 

Commenti da facebook

One Comment

  1. Skizzakurio says:

    Non capisco se ha indotto la fioritura dopo 25 o 46(21+25) giorni di vegetativa. Dal testo sembrano 25, ma non sono un po’ pochi?

Leave a Reply