I breeder della Dinafem Seeds erano determinati a sviluppare una varietà di cannabis che portasse la genetica Haze ad un altro livello, e dobbiamo dire che la scelta dell’incrocio è stata proprio azzeccata. Così, tramite l’unione di due Super Silver old school, una varietà ultrapremiata che ha conquistato una meritatissima fama negli anni ’90, è stato creato questo seme che fa la gioia degli amati delle varietà di sativa veloci e potenti.

Uno dei tratti più salienti di Super Silver è appunto la potenza, rispecchiata in un effetto che non tutti sono in grado di gestire e che fa della varietà una delle Haze più possenti della collezione di Dinafem. Spesso viene definito come una sensazione piuttosto indica ma che cede subito il passo a una psicoattività sativa molto energizzante e di lunga durata che non impoltronisce affatto. Quindi, meglio allacciarsi la cintura e prepararsi per un’esplosione di creatività. Non dimentichiamo, però, le sue proprietà terapeutiche, che stimolano l’appetito predisponendo i pazienti di anoressia all’assunzione di alimenti.

ADATTA A TUTTI I COLTIVATORI. Seppure la potenza dell’effetto richieda una certa prudenza, la coltivazione si può effettuare in tutta tranquillità. Super Silver è una varietà vigorosa e facile da curare sia all’interno che all’esterno: sviluppa una struttura resistente e aperta, con una distanza internodale grande e foglie sottili e allungate, e produce grandi quantità di cime dense e bislunghe in soli 70-80 giorni di fioritura. Se c’è qualcosa che i coltivatori apprezzano particolarmente è appunto la velocità, che si traduce in un ciclo di vita molto più breve, rispetto ad esempio ad una Original Haze: mentre con quest’ultima servono sedici settimane per il raccolto, Super Silver è pronta soltanto in dieci, forse qualcosa in più.

PRODUTTRICE COME POCHE. Un altro pregio di Super Silver e la sua resistenza. Ovviamente, bisogna essere attenti ad eventuali contrattempi, ma si tratta comunque di una genetica molto resistente alla muffa. Nelle coltivazioni all’aperto, gradisce i climi secchi e soleggiati, o anche la protezione della serra, ed è in grado di produrre fino a 1.400 grammi per esemplare.
Come con tutte le varietà di sativa, grandi consumatrici di nutrienti, è importante assicurare una fertilizzazione costante al fine di evitare malattie. Così, non devono mancare mai lo zinco, il ferro, il magnesio o l’azoto. I coltivatori esperti parlano anche dell’importanza di un pH con un valore non superiore a 6,3.

Nelle coltivazioni indoor, sia a casa che in un altro luogo al chiuso, è altamente consigliato il metodo SCROG, particolarmente adatto a piante che, come questa, presentano un allungamento molto pronunciato. In cambio, però, bisognerà monitorare la crescita molto da vicino.

Un ottimo modo per limitare l’allungamento verticale è la tecnica SOG, che favorisce la disposizione orizzontale dei rami assicurando una ripartizione uniforme della luce. Altrimenti, c’è anche la possibilità di avvalersi di tutori di sostegno, che potenziano la produzione permettendo di raccogliere fino a 500 grammi per metro quadrato.
3, 2, 1… si vola!

Con un contenuto di THC superiore al 20%, Super Silver risveglia i neuroni scatenando un viaggio dove non mancano ispirazione e chiacchiere. Se quello che ti va è un po’ di relax, forse è meglio cercare altrove, ma se invece vuoi stimolare i tuoi sensi e sentirti più attivo sia a livello fisico che mentale, allora Super Silver è la varietà di Dinafem che fa per te.

Il sapore poi è proprio all’altezza: note di limone, pino, cedro e incenso con anche qualche sfumatura piccante e speziata che fanno lavorare di brutto le papille gustative. Un capolavoro che entusiasma gli intenditori della cannabis sia durante la coltivazione che durante la degustazione.

SCHEDA TECNICA

  • Adatta per coltivazione indoor e outdoor
  • Sesso: femminizzata
  • Genotipo: 90% Sativa/10% Indica
  • Incrocio: Super Silver x Super Silver
  • Periodo di fioritura indoor: 70-80 giorni
  • Tempo di raccolta outdoor: fine ottobre
  • Altezza outdoor: fino a 4,5 m (circa)

 

Comments are closed.