sgajoUn vino vegano. No, non è un errore di battitura. Non solo biologico, non solo biodinamico: il prosecco DOC Sgajo è certificato vegano. Siamo a Pieve di Soligo, Treviso, nel cuore del Prosecco, dove l’azienda Perlage dal 1985 produce vini biologici, dal 2004 anche biodinamici e infine, dal 2013, vegani. Quest’ultimo step è stato raggiunto sostituendo nel processo di chiarifica le proteine di origine animale con quelle di origine vegetale.

Questa conversione conferma il ruolo d’avanguardia dell’azienda nella ricerca di prodotti che siano attenti alla qualità e al cliente, ma anche alla natura, che ci dona gli elementi fondamentali di qualunque produzione agricola. Ecco quindi spiegata l’adozione della gestione biodinamica, con l’utilizzo di soli elementi naturali e il monitoraggio continuo dello stato di salute del terreno e delle uve.

Limpido, di un giallo paglierino, ma già con qualche riflesso dorato e con catenelle di bollicine fini e persistenti, al naso abbastanza intenso e complesso, con il classico bagaglio aromatico del prosecco: fruttato, fragrante, con note minerali e profumi di frutta e fiori bianchi, burro e crosta di pane. In bocca è secco, fresco, con una buona nota di sapidità minerale. Equilibrato, abbastanza intenso e persistente, si candida perfettamente come vino a tutto pasto da proporre con primi piatti complessi, asparagi, piatti etnici ricchi di profumi e magari anche su un sushi di pesce crudo, anche se essendo pensato per i vegani… i commensali resterebbero a bocca asciutta!

IN OCCASIONE DELLA FIERA INDICASATIVA TRADE DI BOLOGNA, NELLO STAND DI DOLCE VITA, OFFRIREMO UNA DEGUSTAZIONE DI “SGAJO” AI NOSTRI LETTORI. PASSATE A TROVARCI E RECLAMATE IL VOSTRO BICCHIERE!

Comments are closed.