seedoCon la progressiva legalizzazione della cannabis, oltreoceano nascono quotidianamente nuove aziende che studiano e mettono in vendita nuovi oggetti di ogni tipo. Ora è la volta di Seedo, un’invenzione decisamente innovativa che potrebbe realmente ritagliarsi una propria fetta di mercato rivolgendosi agli autoproduttori di marijuana privi di sbattimento e pollice verde.

Seedo è infatti una macchina idroponica, della grandezza di una lavatrice, completamente automatica e sintonizzata con una app sul cellulare. Basta collocare al suo interno un seme e poi aspettare circa 4 mesi, quando un messaggio ti avviserà che la pianta è pronta per essere utilizzata.

Seedo, promette la pubblicità, controlla al meglio ogni fattore: illuminazione, temperatura, acqua, umidità, parassiti, fertilizzanti, ventilazione, e tutto il resto. Al fine di assicurare «una crescita perfetta della pianta». In più si presenta come una cassetta di sicurezza, apribile solo dal suo padrone, e molto discreta esteticamente, facilmente confondibile con un frigobar.

Ancora non è ufficialmente in vendita e non è stato reso pubblico il suo prezzo. Tuttavia se esso sarà non eccessivo e, soprattutto, se manterrà le promesse circa la qualità di coltivazione, c’è da scommettere che saprà ritagliarsi uno spazio commerciale, anche per il fatto di essere un semplice macchinario, e quindi vendibile liberamente anche nei paesi, come l’Italia, dove la cannabis non è ancora legale.

---------------------------------------------------------------------------------------------------

Dolce Vita, la rivista più coraggiosa d'Italia. Seguici su Facebook | Twitter | Telegram | Instagram

---------------------------------------------------------------------------------------------------

Commenti da facebook

Comments are closed.