hesop_380px

Pare proprio che i francesi si siano messi in testa di risparmiare!
La Alstom, società che fornisce i mezzi di trasporto su rotaie del sottosuolo sia per Londra che per Milano (per esempio) sta svolgendo una serie di esperimenti per immagazzinare una bella quantità di energia che fino ad oggi è stata semplicemente.. buttata via!

Una di quelle pensate che col senno di poi tutti a dire “perchè non ci abbiamo pensato prima?”

In pratica l’idea è quella di dotare ogni treno di una batteria che possa recuperare l’energia che si genera attraverso la frenata del mezzo e rimetterla in circolo per far funzionare parte del sistema di locomozione, oppure luci, scale mobili o il sistema di ventilazione delle varie stazioni.

Il progetto si chiama HESOP e in Italia è già attiva una collaborazione con la ATM (Azienda Trasporti Milanesi) per uno sviluppo ulteriore che si pone come obiettivo un risparmio ulteriore di energia per le linee suburbane che utilizzano un’alta quantità di energia elettrica. Qui trovate un video per capirne meglio il funzionamento.

La speranza è non solo quella di risparmiare in termini di bolletta, ma di apportare sempre più migliorie e innovazioni volte a promuovere l’ecocompatibile e spingere verso l’evoluzione, senza rimanere prigionieri in questa Era della dipendenza di energia.

Leave a Reply