La notifica di sequestro dei semi rilasciata dalla Digos ad Antonella Soldo

Un’azione di disobbedienza civile in favore della canapa nel giorno del 20 aprile, il giorno internazionale dedicato alla cannabis, culminato nell’intervento della Digos che ha sequestrato i semi e segnalato i suoi autori.

L’iniziativa è stata messa in scena da Marco Cappato e Antonella Soldo dei Radicali Italiani e Barbara Bonvicini, segretaria dell’associazione Enzo Tortora-Radicali Milano.

I tre hanno improvvisato la semina e la distribuzione ai passanti di alcuni semi di cannabis in piazza Duca d’Aosta a Milano, fra la stazione Centrale e la sede del Consiglio regionale della Lombardia. Al termine dell’azione, sono stati identificati dalla Polizia che ha sequestrato alcuni dei semi distribuiti ai passanti.

«Siamo nelle ultime settimane utili perché il Parlamento riprenda la discussione della legge sulla cannabis,altrimenti dovremo attendere altri due o tre anni per farlo, essendo vicina la fine della legislatura», ha dichiarato Marco Cappato.

«Non pretendiamo – ha aggiunto – che il Parlamento sia d’accordo al 100% con noi, ma pretendiamo un’assunzione di responsabilità». Un appello è stato formulato anche perché il Consiglio regionale lombardo discuta un progetto di legge sulla cannabis terapeutica già depositato ma fermo.

Commenti da facebook

Comments are closed.