Il Nevada è diventato il quinto Stato americano in cui è possibile acquistare cannabis a scopo ludico o ricreativo. Dopo il referendum di novembre, che aveva sancito la legalizzazione nel paese, ed un periodo necessario a fare in modo che tutto potesse procedere senza intoppi, la vendita di cannabis nei dispensari è iniziata il primo luglio.

Sono stati circa 40 i dispensari aperti nel Paese che hanno iniziato a vendere cannabis (tassata intorno al 30/35%) e derivati alle persone che avessero 21 anni o più, che ne possono acquistare fino ad un oncia (circa 30 grammi).

Questo non significa che sulla Las Vegas Strip, la famosa strada della città che attraversa casinò ed hotel, sarà possibile fumare liberamente, proprio perché, a causa del fatto che a livello federale la cannabis rimane una sostanza vietata, la legge prevede il divieto di utilizzo nei casinò e negli hotel, perché i proprietari non rischino di compromettere le proprie licenze.

La contea di Clark terrà un’udienza pubblica ad agosto per decidere se consentire o meno il possesso di cannabis all’aeroporto internazionale di McCarran. Anche il via libera dello scorso fine settimana ha rischiato di essere posticipato a causa di una disputa sui diritti di trasporto e distribuzione tra i proprietari dei dispensari e chi invece vende alcolici.

Intanto ieri in tutti gli Stati Uniti si è festeggiata la festa dell’indipendenza del 4 luglio ed i cittadini del nevada hanno potuto celebrare l’occasione soffiando in cielo nuvole di cannabis. Era il 2013 quando nello stato fu legalizzata la cannabis terapeutica, anche se le vendite negli anni non sono state entusiasmanti: ora la speranza dei distributori e produttori è che la completa legalizzazione possa compensare la situazione.

Armen Yemenidjian, proprietario del dispensario Essence sulla Las Vegas Strip, dove si sono formate lunghe code di persone in attesa di poter acquistare cannabis ha sottolineato che: “Il motivo per cui Nevada è diverso è perché siamo Nevada. Siamo uno Stato che si basa sulla regolamentazione, uno stato che si basa sull’applicazione delle regole e sulla loro conformità. Abbiamo il gioco qui che è un’industria altamente regolamentata”.

Il Nevada diventa il quinto stato americano a legalizzare la cannabis per qualsiasi utilizzo, dopo Colorado, Washington, Oregon e Alaska.

Commenti da facebook

Comments are closed.