Varese alza la testa e porta più di mille persone per le strade della città a chiedere la legalizzazione della cannabis.

L’enorme striscione che apriva il corteo organizzato da Prealphemp il 28 maggio, che ha riunito circa 25 tra associazioni giovanili, gruppi ambientalisti, collettivi studenteschi non lasciava spazio ad interpretazioni con il suo: “È ora di piantarla!”.

Insomma, la città famosa per avere dato i natali al partito della Lega Nord e per aver visto nel 2016 l’elezione del primo sindaco di centro-sinistra della città, dopo anni di gestione conservatrice ha visto la sua prima street parade antiproibizionista, alla quale naturalmente eravamo presenti noi anche di Dolce Vita che abbiamo supportato la manifestazione come media partner e realizzato un video in diretta (visionabile sulla nostra pagina facebook).

Diversi carri con sound system, tra i quali spiccavano gli Otakon ed i Powa Flowa, hanno percorso la città per poi fermarsi nel piazzale Kennedy e continuare a ballare fino a sera.

Comments are closed.