Una battaglia iniziata due anni fa, appena entrato in Parlamento, che ha portato alla vendita legale nelle farmacie del Paese a partire dal primo di novembre. Secondo la legge che è stata approvata i pazienti devono ricevere il permesso di utilizzare la cannabis da un ispettore farmaceutico regionale, insieme all’autorizzazione di un medico. Le patologie includono il dolore cronico, la nausea indotta da chemioterapia, la sclerosi multipla, la spasticità e l’epilessia farmaco-resistente.

La cannabis sarà disponibile solo attraverso le farmacie registrate e deve essere prima depositata presso l’Ufficio per la registrazione dei medicinali. Delle 15mila farmacie registrate in Polonia, quasi il 90% sarà autorizzato a distribuire la cannabis e le istituzioni polacche prevedono che fino a 300mila pazienti potranno beneficiare della cannabis.

Comments are closed.